Ultim'ora
10 Commenti

Maltrattamenti in famiglia,
nei guai 34enne: divieto di
avvicinamento a moglie e figlie

Maltrattamenti reiterati nei confronti della moglie, in presenza delle figlie minorenni: queste le accuse nei confronti di A.B., 34enne rumeno, raggiunto da un’ordinanza di applicazione della misura cautelare personale dell’allontanamento dalla casa familiare, del divieto di avvicinamento e del divieto di comunicare con qualsiasi mezzo con le persone offese, emessa dal Giudice per le Indagini preliminari presso il Tribunale di Cremona.

Sono stati gli uomini della Sezione Reati contro la persona, in danno di minori e reati sessuali della Squadra Mobile della Questura a dare esecuzione all’ordinanza nei confronti dell’uomo, residente in città, per le sue condotte vessatorie messe in atto nei confronti della moglie e delle due figlie minori.

L’attività di indagine effettuata ha consentito di ricostruire anni di reiterati e costanti episodi di maltrattamenti, sia psicologici che fisici,  nei confronti della donna – anche alla presenza delle figlie minorenni –  da parte dell’uomo.

© Riproduzione riservata
Commenti