Ultim'ora
Commenta

Amministrative, Zaffanella non
si candida a Persico Dosimo
Corsa a due a Soncino

Colpo di scena al deposito delle liste in vista delle amministrative di settembre che vedrà al voto tre comuni della provincia di Cremona. Il candidato unico alle elezioni del 2019 di Persico Dosimo Giacomo Zaffanella, che non potè fare il sindaco perché non raggiunse il quorum con il conseguente commissariamento del comune, all’ultimo minuto ha deciso di non presentare la lista. Zaffanella non ha voluto commentare la decisione limitandosi a dire che non c’erano le condizioni per presentrarla. Sta di fatto che a correre rimangono in due: Giuseppe Bignardi e Alessandro Galli.

Gli altri due paesi del Cremonese che andranno al voto contestualmente con il Referendum sul taglio dei parlamentari sono Corte de’ Frati e Soncino. Nel primo, 1.300 abitanti, il solo candidato è Giuseppe Rossetti, ex primo cittadino in carica prima dei tre mandati dell’attuale sindaco Rosolino Azzali, anche vicepresidente della Provincia. Per lui la sfida sarà dunque solo con il quorum, già decisivo a Persico Dosimo per la mancata elezione di Zaffanella. Il comune più grande dei tre che vanno al voto è infine Soncino, 8mila abitanti: qui si sfideranno l’attuale sindaco Gabriele Gallina, espressione del centrodestra e coordinatore provinciale di Forza Italia, e Daniela Cavati, candidata del centronistra e della lista Uniti per Soncino.

sbac

© Riproduzione riservata
Commenti