7 Commenti

Concorso per dirigente
tecnico in Comune: primo
classificato Gabriele Bertozzi

Gabriele Bertozzi è  risultato primo classificato nella graduatoria del  concorso per dirigente tecnico presso l’area Gestione territorio e comunità del Comune, ultimo step della selezione iniziata nei mesi scorsi con le prove scritte. Bertozzi, 52 anni, ingegnere di Parma, in servizio presso l’Unione Bassa est Parmense, ha superato con 60.943 punti il secondo classificato, Giovanni Donadio, unico dipendente del Comune arrivato alla cinquina finale, con 58.72 punti, attualmente responsabile del Servizio Progettazione, Direzione Lavori, Manutenzione Straordinaria Edilizia Scolastica.

I servizi appartenenti all’Area Gestione territorio sono molto vari e comprendono Lavori Pubblici, Progettazione e Qualità Urbana. Una serie di attività fino ad oggi coordinate dall’ingegnere capo Marco Pagliarini, in procinto di passare all’Aem, l’azienda a cui il Comune ha già trasferito una buona parte di servizi strumentali, ad esempio la manutenzione strade, e che presto prenderà in carico il verde pubblico.

Pagliarini ricopre anche l’incarico di coordinatore dell’area che comprende Progettazione, Rigenerazione Urbana e Manutenzione, fino allo scorso anno affidati a Ruggero Carletti, andato in pensione. Il nuovo dirigente quindi, potrebbe assumere la direzione di entrambi i settori, oppure iniziare con solo uno dei due. In questo caso l’altra area verrebbe affidata ad interim ad un interno.

© Riproduzione riservata
Commenti
  • Abiff

    Bene, facciamo così anche per il Ponchielli. Che vinca il più preparato.

    • Chicca

      👍

  • A me invece dispiace, conosco bene l’architetto Donadio ed è da anni uno dei tecnici più preparati del Comune di Cremona. Sono sicuro che sarebbe stata una buona scelta, senza nulla togliere all’ing. Bertozzi.

    • Abiff

      Certo, a volte la scelta è difficile, ma deve prevalere la competenza sul “candidato che sposerà il nostro progetto”(cit.)

    • topo2020

      per me il problema è che è un architetto, non un’ingegnere

      • Dato che ha competenza anche per gli interventi in centro storico, la qualità urbana, e la progettazione di scuole, e che la manutenzione delle strade mi par di capire passi ad AEM, un architetto è assai più adatto e qualificato di un ingegnere per quel ruolo, a mio parere. Ricordo, ad esempio, che gli ingegneri non sono abilitati alla progettazione di interventi di recupero su edifici vincolati.

        • topo2020

          la mia era una battuta poco seria
          il titolo non dovrebbe entrarci nelle valutazioni di un concorso per quel ruolo; almeno, penso sia stato così