Un commento

Ruba il portafoglio dalla
borsa dell'avvocato Parisi
Ladra braccata in tribunale

Furto, ieri mattina, alla cancelleria penale del tribunale di Cremona. Vittima, l’avvocato Raffaella Parisi, derubata del portafoglio da una donna che stava facendo la coda nell’ufficio. In cancelleria c’era anche il legale, che ha lasciato sul tavolo della sala d’ingresso toga, valigetta e borsetta. Una volta sbrigate le pratiche, l’avvocato è rientrata nel suo studio. Poco dopo si è accorta di non aver più il portafoglio. E’ quindi tornata in tribunale ed è corsa a chiedere agli addetti della cancelleria se lo avessero visto. In ufficio le hanno ricordato che in coda con lei c’era un’altra donna che nel frattempo si era spostata in procura. A quel punto l’avvocato Parisi l’ha raggiunta e l’ha riconosciuta. “Era una signora gentile”, ha detto, “robusta e con una borsa colorata. Mi ha anche chiesto un parere legale”. L’avvocaro Parisi le ha domandato se avesse visto il suo portafoglio, ma la donna le ha risposto di non saperne nulla. ‘Può per cortesia aprire la borsa?’. Ed ecco spuntare il portafoglio rubato. E’ quindi scattata la chiamata agli agenti della Questura che hanno identificato la ladra. Una donna di Crema, nota agli uffici. Nei suoi confronti è scattata una denuncia.

Sara Pizzorni

© Riproduzione riservata
Commenti
  • A. G.

    Direi un genio