Ultim'ora
Commenta

Lgh acquisisce
l'azienda italiana
Agripower

Linea Group Holding (Lgh), la società del Gruppo A2A con sede a Cremona, si è aggiudicata all’asta Agripower Srl, realtà industriale specializzata nello sviluppo e gestione di impianti di generazione elettrica da biogas con sede a Zola Predosa (Bologna).

L’aggiudicazione dell’intero capitale sociale di Agripower al valore di € 10,1 mln è avvenuta nell’ambito della procedura di concordato preventivo presso il Tribunale di Bologna riguardante Seci Spa, parte del Gruppo Maccaferri. Il perfezionamento dell’operazione e il trasferimento delle quote sono previsti nei prossimi mesi, in seguito al completamento dei relativi adempimenti e condizioni come da procedura di gara.

Agripower è una delle principali piattaforme italiane di generazione di energia elettrica da biogas, attraverso la gestione di impianti alimentati da fonti rinnovabili, in particolare da residui agricoli e agroindustriali. Possiede 18 impianti per una potenza installata complessiva di circa 18 MW, distribuiti in 9 regioni nel Nord e Centro Italia e in Sardegna

Agripower è inoltre player di riferimento per le attività di operation and maintenance di impianti di generazione elettrica da biogas, con oltre 60 strutture in gestione. Nel 2019 Agripower ha generato circa 42.7 milioni di ricavi consolidati e un Ebitda consolidato di € 15.8 milioni.

“Lgh conferma il proprio impegno nell’ambito della produzione di bioenergy” commenta l’AD Claudio Sanna, “proseguendo la crescita nel comparto dell’energie green sia in termini di portafoglio impiantistico che di potenza installata, un percorso che continuerà con ulteriori acquisizioni attualmente in fase di valutazione”. 

“Proseguiamo sul binario della doppia leadership di Lgh – sottolinea il presidente Giorgio Bontempi – mantenendo salda la connessione coi territori nei quali operiamo, e contribuendo allo stesso tempo a favore dell’impegno del Gruppo nell’economia circolare”.  

© Riproduzione riservata
Commenti