Ultim'ora
Un commento

Orientamento scuola lavoro,
progetto cremonese
presentato all'Anci

Questa mattina nella sede ANCI Lombardia di Milano è stato presentato il progetto a valenza regionale ammesso a finanziamento  “Piattaforma Regionale Orientamento”, predisposto da una rete di soggetti che ha come capofila il Comune di Cremona, in partenariato con enti pubblici e privati.

Alla conferenza stampa erano presenti Mauro Guerra, Presidente di ANCI Lombardia; Martina Cambiaghi, Assessore a Sport e Giovani della Regione Lombardia; Gianluca Galimberti, Sindaco di Cremona, e Maura Ruggeri, Assessore all’Istruzione del Comune di Cremona, rappresentanti del partenariato. Il progetto è stato illustrato da Maria Carmen Russo, Responsabile del Servizio Informagiovani del Comune di Cremona.

“Da anni come Comune di Cremona – ha detto l’assessore Ruggeri –  stiamo lavorando molto intensamente sui temi dell’orientamento, del rapporto tra scuola e mondo del lavoro, delle competenze trasversali da allenare sin a partire dell’infanzia per offrire a giovani, genitori e docenti strumenti utili per gestire il cambiamento. In una fase complessa come quella che stiamo vivendo, il tema dell’accompagnamento risulta fondamentale: per questo è necessario affinare e aggiornare gli strumenti e le competenze degli orientatori, coltivare e sviluppare sinergie con altri territori e valorizzare le buone pratiche messe in campo. La Piattaforma Regionale Orientamento ci consentirà di fare uno straordinario salto di qualità.”
“Orientamento formativo e al lavoro, sostegno nei periodi di transizione, acquisizione e valorizzazione di soft skills e nuove competenze sono i temi alla base di questo progetto”, ha detto Maria Carmen Russo. In un mondo in costante cambiamento, l’innovazione tecnologica, i nuovi strumenti e linguaggi di comunicazione stanno cambiando le modalita? di gestione delle relazioni e trasformando dinamiche organizzative e relazionali. La recente “esperienza” legata alla pandemia COVID-19 ha, inoltre, avuto un forte impatto sulla nostra società. Le azioni che compongono questa progettualità hanno origine proprio da queste considerazioni. La rete, la sinergia e la condivisione sono i punti di partenza, ma anche i punti di forza di questo progetto che mira a riallineare le competenze degli operatori e ad offrire opportunità per tutti i giovani della nostra Regione.”

“L’obiettivo del progetto – aggiunge Galimberti –  è di offrire sostegno agli under34 della nostra città e della nostra Regione e finanziare interventi per supportare l’autonomia dei giovani e la loro partecipazione attiva nella vita della comunità. Sarà creato uno strumento on-line, una sorta di piattaforma di carriera per i giovani utilizzabile anche dalle aziende per ricercare profili, si faranno percorsi formativi per gli operatori, verrà realizzato un piano comunicazione multicanale. Le azioni si svilupperanno tra ottobre 2020 e ottobre 2021.
“Mettiamo al centro i giovani, lo studio e il lavoro. E non lo facciamo stando solo a Cremona, ma da Cremona allargandoci (anche come modello) a tutto il territorio regionale. Si tratta di un progetto importante, ideato durante il lockdown. Anche simbolicamente, oltre che concretamente, un progetto di speranza e di futuro”.

LE SLIDE DELLA PRESENTAZIONE

© Riproduzione riservata
Commenti