Cronaca
Commenta7

70enne sfrattato con il suo cane. L'appello di ‘Striscia' e di Enzo Iacchetti per aiutarlo

E’ andato in onda questa sera il servizio di ‘Striscia la Notizia’ registrato il 29 gennaio scorso alla cascina di Corte dè Cortesi con Cignone dove da dieci anni, in comodato d’uso, abita Piergiorgio Storti, il 70enne sfrattato con il suo cane Black.

La sua storia ha avuto risonanza nazionale e sono stati moltissimi i messaggi di solidarietà pubblicati sui social, telefonate, ma anche proposte concrete, come offerte di denaro in favore di Piergiorgio, che ora deve restituire la cascina ai suoi proprietari e che dal 10 febbraio rischia di ritrovarsi in mezzo ad una strada.

Piergiorgio, che nella sua vita ha sempre lavorato e che gode di una piccola pensione, aveva ricevuto la lettera di sfratto, ma era in ospedale in gravi condizioni per Covid, e non essendosi presentato all’udienza per la risoluzione del contratto di comodato, si trova l’esecuzione di sfratto.

Anche da ‘Striscia la Notizia’, con l’inviata Rajae, arriva l’appello ad aiutare Piergiorgio a trovare una casa dove andare a vivere con il suo cane. Un appello raccolto anche dal conduttore dallo studio Enzo Iacchetti, che, essendo anche lui cremonese, ha detto di sentirsi molto vicino al 70enne sfrattato.

Piergiorgio Storti è assistito dall’avvocato Luca Curatti, che si sta prodigando per aiutarlo, sotto il profilo umano e sotto quello giuridico. “Purtroppo il mio cliente ha ricevuto il ricorso, ma è rimasto sul tavolo perchè è stato ricoverato. Ora si darà luogo all’esecuzione dello sfratto e noi ci opporremo”. “E’ surreale”, ha detto ancora il legale, “che possa essere data la sospensione dello sfratto a chi non paga l’affitto, e invece il mio cliente, che è disposto ad un contratto, non possa godere della sospensione dello sfratto”.

Sara Pizzorni

 

© Riproduzione riservata
Commenti