Cronaca
Commenta4

Ancora fuori uso i semafori di via Riglio: 27 i pali abbattuti per incidenti in tutta la città

Sono fuori uso da cinque giorni i semafori di via Riglio che regolano il senso unico alternato sul ponte della conca, lungo l’argine delle canottieri. Un punto dove la regolazione del traffico è particolarmente importante in quanto la visibilità dall’una e dall’altra parte del ponte è  molto difficoltosa e l’impatto tra veicoli provenienti da direzioni imposte è quasi inevitabile, viste le dimensioni della corsia.

I semafori di tutto il gruppo sono lampeggianti da giorni, a causa dell’ennesimo abbattimento di una palina all’angolo con via della Conca. Non è la prima volta che accade e il Comune si sta dando da fare per risolvere la situazione che però non è imputabile a Citelum gestore della rete cittadina. Non essendo ancora stato completato il collaudo, questi semafori ancora di competenza della ditta che li ha installati, collegata all’appalto per la realizzazione della pista ciclabile VenTo. Fino a che il collaudo non sarà realizzato, spetta alla ditta provvedere alle riparazioni.

Il problema degli incidenti stradali che determinano guasti ai semafori è molto diffuso ed è all’attenzione del vicesindaco Andrea Virgilio: “Ci sono almeno 27 paline abbattute in questo momento in città, stiamo facendo il punto con i tecnici per risolvere queste situazioni che purtroppo sono diffuse e non si risolvono tempestivamente, considerando che ci sono di mezzo anche le assicurazioni

Su via Riglio stiamo comunque cercando di accelerare i tempi dell’intervento e proveremo ad interpellare comunque Citelum in un incontro imminente”.

Anche in un’altra zona della città, in via Dante, si riscontra lo stesso problema rilevato in questo caso, ossia il mancato collaudo dei semafori, a seguito del rifacimento della strada tra Italmark e piazzale della Stazione: gli impianti non sono ancora passati tra le competenze di Citelum. gb

© Riproduzione riservata
Commenti