Cronaca
Commenta

Due cremonesi
in Slow food Lombardia

La rappresentanza cremonese assume ruolo di rilievo anche in Slow Food Lombardia. Nel congresso regionale svoltosi on-line domenica 18 aprile sono stati eletti nel nuovo Comitato Esecutivo, Alessio Gatta, referente della Comunità della Radice Amara di Soncino, e Claudio Rambelli , già responsabile della Condotta cremonese; gli altri componenti del comitato sono Patrizia Ucci, della Franciacorta; Giuliana Daniele, di Nord Milano; Enrico Radicchi, di Bergamo; Fabio Ponti, di Varese e Davide Brambilla, della Condotta Valle Olona.

Alessio Gatta

Claudio Rambelli è stato poi nominato legale rappresentante di Slow Food Lombardia.

Il documento programmatico che il nuovo organismo dirigente è chiamato ad attuare ha come obiettivo “una nuova politica del cibo in Lombardia a sostegno dell’educazione e della salute per la tutela della biodiversità contro la crisi climatica”. “Documento ambizioso – ha affermato Rambelli – che deriva dalla consapevolezza associativa della necessità, oggi più che mai, di supportare modelli alternativi di produzione, distribuzione e consumo del cibo in linea con i temi indicati nel documento Farm to Fork elaborato dalla Commissione Europea. E’ una sfida difficile, ma è il motivo per cui vale la pena militare in Slow Food”, ha concluso Rambelli.

© Riproduzione riservata
Commenti