Cronaca
Commenta

Scuola, superiori da lunedì
al 60%. Al 100% le quinte

Rientro sui banchi al 100% per le classi quinte degli istituti superiori, mentre dalla prima alla quarta la presenza rimarrà al 50%: questa la proposta emersa dal vertice che si è svolto in prefettura nella tarda mattinata di venerdì, per fare il punto sulle nuove direttive previste nell’ultimo Decreto Draghi, che prevederebbero un rientro al 100%.

Scopo della riunione era appunto quello di trovare un punto di incontro tra le esigenze degli istituti e quelle del trasporto pubblico, che ancora non è in grado di garantire un rientro degli studenti al 100%, persistendo le restrizioni sulla capienza dei mezzi, fissata al 50%. Per rendere possibile il trasporto di un maggior numero di alunni, quindi, si sfrutterà la capacità residua del comparto trasporti.

Con la proposta messa sul tavolo e condivisa dai dirigenti degli istituti, si riuscirebbe a garantire una presenza a scuola complessiva del 60% degli studenti. Questa proposta non prevede il doppio turno d’ingressi, ipotesi che i dirigenti scolastici hanno sempre cercato di evitare.

La soluzione, tuttavia, rimane un palliativo, e c’è chi guarda avanti: “Secondo me andrà messo in chiaro che bisogna lavorare per la ripartenza di settembre” commenta il preside del liceo scientifico Aselli, Alberto Ferrari, “In quest’ultimo anno la situazione dei trasporti non è cambiata, e non possiamo più continuare a dire che i pullman non sono sufficienti. E’ importante concentrarsi seriamente sul problema e trovare una soluzione”.

Simone Arrighi – Laura Bosio

© Riproduzione riservata
Commenti