Cronaca
Commenta

Il medico dell'hub: "Mai dissuaso
nessuno dal vaccinarsi"

Rifiuta la definizione di medico “no vax”, tant’è che si è già fatto vaccinare, pur essendo stato contagiato dal Covid. Francesco Berti, cardiologo, è uno dei medici dell’Asst di Cremona che ogni giorno da mesi esegue le anamnesi nell’hub vaccinale. Sarebbe lui il medico che stando a una testimonianza avrebbe dissuaso almeno un cittadino dall’eseguire la vaccinazione.

L’abbiamo raggiunto telefonicamente.

E’ vero che avrebbe dissuaso qualcuno dal vaccinarsi? “E’ impossibile che io possa dissuadere qualcuno, i numeri parlano chiaro, dei circa 2.500 pazienti visti da me in quattro mesi, nessuno ha rifiutato il vaccino e nessuno è stato dichiarato inidoneo alla vaccinazione”.

E’ comunque scettico rispetto al vaccino? “Io sono stato sottoposto alla vaccinazione.  E’ stata una mia scelta, una scelta ponderata e anche tra l’altro anche non facile. Avendo fatto il Covid avrei potuto non essere idoneo al vaccino. Ho fatto il Covid due volte e allora non c’erano ancora sperimentazioni sul fatto di vaccinare o meno i soggetti ex Covid”.

Facciamo finta che io sia sia scettico rispetto al vaccino e le chieda una delucidazione. Lei mi incoraggerebbe a vaccinarmi? “Non è compito mio incoraggiare o no. Io sono lì per informare, se le mi fa domande scientifiche sul vaccino io le rispondo.

Come parere personale posso dire che persone gravemente malate nel sistema immunitario secondo me dovrebbero comunque interpellare più professionisti. Mi è capitato con persone allergiche che avevano molte titubanze, alle quali ho suggerito di sospendere momentaneamente la prenotazione e di rivolgersi al loro medico di fiducia per avere delucidazioni”.

Sembrerebbe che lei abbia fatto riferimento al 666, il numero della bestia, in relazione a un tipo di vaccino.

“Guardi, i pazienti arrivano col terrore mediatico di AstraZeneca. Allora per sdrammatizzare, per cercare di tranquillizzarli, si dice ‘guardi se lei ascolta i complottisti, AstraZeneca fa venire la trombosi, lo Pfizer è marchiato 666, i complottisti dicono che anche lo Sputnik è buono perchè è fatto con la vodka …”

(intervista di Simone Bacchetta)

 

 

© Riproduzione riservata
Commenti