Cronaca
Commenta

Scontro in via Bergamo
Tasso alcolico a 1,24 g/l

Incidente poco dopo le 20.00 lunedì 26 aprile, lungo la via Bergamo, all’incrocio con via Sant’Ambrogio, all’altezza della fabbrica ex Simel.

A scontrarsi, a causa di una mancata precedenza, sono state due auto. Quattro i feriti, due donne di 28 e 31 anni e un uomo di 31. Coinvolto anche un bambino di 10 mesi, fortunatamente rimasto illeso.

Una Opel Mokka percorreva via Bergamo con direzione centro quando, all’incrocio, è entrata in urto laterale con una Renault Clio proveniente da via S.Ambrogio. L’impatto violentissimo ha spinto la Renault sul marciapiede del lato opposto finendo contro un palo dell’ illuminazione. La conducente della Opel Mokka – a quanto accertato dalla Polizia Locale – presentava alcolemia di 1,24 g/l ed è stata denunciata per guida in stato di ebbrezza. La donna ha rinunciato al trasporto in ospedale.
Tre, oltre al conducente, i passeggeri della Renault, trasportati in ospedale per lesioni, tranne il piccolo la cui madre, che viaggiava sul sul sedile posteriore sinistro, ha riportato una frattura.

Sul posto è subito giunta una pattuglia dell’Unità di Pronto Intervento della Polizia Locale, oltre a due ambulanze della Croce Verde, automedica e vigili del fuoco, una pattuglia del NOR Carabinieri, Compagnia di Cremona, due pattuglie squadra volante della Polizia di Stato per la viabilità, due carroattrezzi ed una ditta per la pulizia della strada ricoperta di gasolio.

A dispetto dei gravi danni riportati dai mezzi, i feriti sono tutti lievi. A seguito dell’impatto il tratto di strada in questione è stato chiuso al traffico per permettere l’intervento dei soccorsi.

S.P.

© Riproduzione riservata
Commenti