Cronaca
Commenta1

Polo universitario nell'ex Manfredini
Ecco come diventerà

La proposta preliminare di riutilizzo della ex caserma Manfredini presentata dalla fondazione Arvedi Buschini prevede due utilizzi: nuova sede del Politecnico di Milano e convitto per i fuori sede, che oggi rappresentano circa il 60% degli universitari che frequentano a Cremona.

L’intervento prevede la demolizione dei fabbricati fatiscenti che insistono all’interno del perimetro della ex caserma sul lato di via Massarotti e il riutilizzo di tre padiglioni: il più vasto sarà in grado di ospitare 28 aule per la didattica per complessivi 2000 studenti; un altro 16 aule per 1000 studenti; un terzo destinato ad aula magna da 250 posti e biblioteca per 1000 mq.

Il convitto è ipotizzato per 200 posti letto e sarà collocato nella parte di ex caserma dove si trova l’entrata principale di via Bissolati,  tutto attorno al quadrilatero che si vede dall’ingresso e fa angolo con  via de Stauris. Sono previste stanze singole con bagno, dormitori con cucine comuni, sala lettura, spazi per attività ludiche. Inoltre, a servizio di tutto il campus: aula lettura, grandi spazi verdi, deposito cicli, una mensa e caffetteria da 300 posti e un alloggio per il custode.

© Riproduzione riservata
Commenti