Cronaca
Commenta

Ciclabile di piazza Cadorna, Fiab
applaude: "Più sicura, ma serve prudenza"

Una delle novità della piazza: l'attraversamento di via Giordano con transenne sfalsate che obbligano i ciclisti a fermarsi o rallentare al centro

“I recenti lavori in Piazza Cadorna sono un obbiettivo positivo, un importante tassello mancante per la sicurezza della viabilità di pedoni e ciclisti in uno dei luoghi a più alta densità di traffico ed in cui si sono registrati negli anni scorsi numerosi incidenti.
Come positivo – afferma  la Fiab, associazione guidata da Piercarlo Bertolotti – è il fatto che siano state accolte dall’amministrazione alcune osservazioni poste da FIAB Cremona per la sistemazione della segnaletica esistente”.

L’associazione fornisce poi alcuni consigli utili per i ciclisti che approcciano questa nuova viabilità:

“Ora c’è una pista ciclabile su tutto il ring e bisogna usarla. La pista è ovunque bidirezionale, perciò occorre fare molta attenzione. La pista è affiancata ai pedoni ma loro hanno la precedenza. Chi è sulla pista ha precedenza sulle autovetture ma questo non vuol dire ‘buttarsi’ negli attraversamenti, serve sempre prudenza: i traffico ha sempre necessità di un certo periodo di tempo per abituarsi alle modifiche alle infrastrutture”.

Le novità più evidenti del nuovo assetto si vedono già arrivando da corso Corso Vittorio Emanuele, dove è stata tracciata una corsia che invita a immettersi sul marciapiede di fronte all’Inps.

“L’attraversamento a fianco del plateatico sull’angolo di Via del Vasto, autorizzato a suo tempo in maniera inopportuna per la viabilità ciclabile, è ora in parte migliorato con questa nuova svolta.
Gli attraversamenti esistenti su via Massarotti e Viale Po sono ora dotati di cartellonistica blu aggiornata.

L’attraversamento su Via del Giordano è leggermente sfalsato per una maggior visibilità. Essendo molto frequentato da pedoni, le bici devono porre molta attenzione nel modo in cui lo impegnano”.

 

© Riproduzione riservata
Commenti