Cronaca
Commenta

Politecnico in via Bissolati e Questura
in via Sesto: primi passaggi formali

Dopo l’annuncio arrivato in occasione della visita del presidente Sergio Mattarella, arrivano i primi passi concreti per la riqualificazione della ex caserma Manfredini come sede del Politecnico di Milano e di un convitto per studenti universitari da 200 posti. Un progetto finanziato per quanto riguarda la ristrutturazione del grande complesso immobiliare, dalla Fondazione Arvedi Buschini.  In settimana il Consiglio provinciale approverà la bozza di protocollo d’intesa per la verifica della fattibilità del trasferimento dell’università in via Bissolati e contestualmente della Polizia Stradale e della Questura in quella che è attualmente la sede del Politecnico in via Sesto.

Un passaggio fondamentale, visti i tanti soggetti coinvolti nell’operazione: Ministero dell’Interno, Agenzia del Demanio, proprietaria della ex caserma, Politecnico di Cremona, Fondazione Politecnico, Comune e Provincia di Cremona, questi ultimi proprietari pro quota dell’immobile di via Sesto.

Un’operazione complessa dal punto di visto burocratico che prevede la costituzione di un diritto di superficie gratuito a favore dello Stato per 99 anni dell’area di via Sesto, a decorrere dalla data del trasferimento dell’università in via Bissolati. Nel contempo, il Politecnico avrà la concessione gratuita dell’ex caserma Manfredini per la durata di 19 anni, rinnovabili.

Sarà il Ministero degli Interni a farsi carico delle modifiche strutturali necessarie per trasformare l’attuale sede universitaria, prima ancora collegio Maria Ausiliatrice, in uffici per la Questura e  la Polizia Stradale. In questo modo ottenendo un risparmio sulle locazioni passive a carico dello Stato.

Il protocollo avrà una durata di tre anni e stabilisce anche un cronoprogramma di massima per i prossimi passaggi formali. Il diritto di superficie a favore dello Stato su via Sesto e la concessione gratuita dell’area di via Bissolati andranno perfezionati entro il mese di settembre di quest’anno, mentre la ristrutturazione della Manferdini dovrà essere ultimata entro settembre 2023. gb

© Riproduzione riservata
Commenti