Cronaca
Commenta

Seconde dosi, l'80% chiede
eterologa. Si cerca nuovo hub

Circa il 20% dei cremonesi che si recano all’hub per fare la seconda dose chiede di fare il proseguimento con Astrazeneca; la maggior parte propende invece per uno degli altri vaccini. Il punto con la responsabile del servizio vaccinale dell’Asst Antonella Laiolo.

Intanto si stanno svolgendo una serie di incontri per decidere il futuro dell’hub: il contratto che lega Asst, Ats con CremonaFiere per l’utilizzo degli spazi di Ca’ de Somenzi scadrà il 31 agosto. Come ci si organizzerà e dove i cremonesi dovranno recarsi per farsi vaccinare dal primo settembre, lo si sta decidendo in questi giorni: le soluzioni sono molteplici, non si esclude peraltro che venga prorogato il contratto con CremonaFiere. L’ente è a disposizione, compatibilmente con il calendario legato alle manifestazioni e la disponibilità che ci sarà dei vaccini, ma si stanno prendendo informazioni anche su spazi privati come le ex concessionarie, supermercati chiusi, naturalmente con un occhio all’impiantistica. s.gal

Servizio tv Simone Arrighi

© Riproduzione riservata
Commenti