Cronaca
Commenta

Due minori cremonesi rapinati e
derubati. Nei guai 16enne lodigiano

Grazie alle dichiarazioni di due minorenni, un 16enne di Gombito e un 14enne di Credera Rubbiano, i carabinieri di Castiglione d’Adda, in provincia di Lodi, hanno denunciato con le accuse di rapina e tentato furto un 16enne di Castiglione d’Adda. Ieri verso le 22,30 in piazza Fellini a Castiglione il giovane ha aggredito e minacciato il 16enne cremonese, obbligandolo a consegnargli i 40 euro che aveva in tasca. Dopodichè si è avvicinato al 14enne, che si trovava nei pressi, cercando di sfilargli la collana di metallo, non riuscendoci per la reazione della vittima.  Con un gesto repentino, però, il 16enne lodigiano gli ha rubato dalla tasca dei pantaloni il cellulare, poi restituito in cambio di 10 euro offerti dallo stesso derubato pur di riavere il telefono.

Grazie alla denuncia delle due vittime e alla descrizione fornita, i carabinieri sono riusciti a rintracciare il responsabile. La perquisizione effettuata presso l’abitazione del ragazzo ha permesso di trovare e sequestrare gli indumenti che indossava al momento della rapina e del tentato furto. I carabinieri hanno chiarito che si è trattato di un’azione isolata da parte del minore, non riconducibile a gruppi organizzati di ragazzi appartenenti a baby gang.

© Riproduzione riservata
Commenti