Economia
Commenta

Cassa integrazione, i dati cremonesi
ritornano ai livelli pre-Covid

Nel mese di ottobre, autorizzate dall'Inps 162.705 ore di cassa e fondi di solidarietà, contro 1.276.490 ore richieste dalle aziende della provincia di Cremona nello stesso mese di un anno fa. In calo anche il "tiraggio", ossia l'effettivo utilizzo degli ammortizzatori sociali richiesti

Torna sotto controllo il ricorso alla cassa integrazione da parte delle imprese della provincia di Cremona. I dati elaborati dall’Inps e relativi allo scorso mese di ottobre, infatti, evidenziano come siano state richieste dalle aziende cremonesi 162.705 ore di cassa integrazione e fondi di solidarietà: numeri ben lontani da quelli registrati in settembre (543.661 ore) ed agosto (503.661) e soprattutto in netto calo rispetto allo stesso mese dell’anno scorso, quando furono autorizzate dall’Inps 1.276.490 ore. Il dato di ottobre risulta invece in linea con quelli registrati negli stessi mesi degli anni che hanno preceduto la pandemia: le imprese della provincia avevano fatto richiesta per 87.904 ore di cassa nell’ottobre del 2019 e per 94.740 nell’ottobre 2018.

A livello nazionale, l’Inps ha autorizzato 99,4 milioni di ore di cig e fondi di solidarietà, con un calo del 18,4% su settembre 2021 ed una riduzione del 73,6% su ottobre 2020, all’inizio della seconda ondata della pandemia. In Italia quindi le ore richieste dalle aziende sono tornate sotto quota 100 milioni in un mese per la prima volta nell’era Covid. Cremona aveva già registrato un miglioramento nel mese di luglio 2021, con sole 109.939 ore autorizzate.

Tornando ai dati nazionali, il 76% delle ore sono state autorizzate nel mese scorso con causale “emergenza sanitaria Covid-19”. Il cosiddetto tiraggio, ossia l’uso effettivo delle ore autorizzate, nei primi otto mesi del 2021 è sceso al 38,66%, ai livelli del 2019. Tra gennaio ed agosto 2019, il tiraggio era stato infatti del 38,1% ossia 68,6 milioni di ore usate su 181,1 autorizzate.  Nei primi otto mesi del 2020, l’uso effettivo era stato del 47,97% con 1,4 miliardi di ore utilizzate su tre miliardi di autorizzate. g.lo.

© Riproduzione riservata
Commenti