Cronaca
Commenta

Guida in stato di ebbrezza e spaccio
Tre denunce negli ultimi giorni

Una serie mirata di controlli sul territorio e sulla circolazione stradale hanno portato al deferimento di 3 persone, al ritiro di 2 patenti di guida ed al sequestro di due autovetture e di sostanza stupefacente da parte dei carabinieri del comando di Cremona.
Uno degli episodi è avvenuto a Cavatigozzi, in via Milano dove un cittadino marocchino di 34 anni, a bordo di una Fiat Multipla, ha tamponato un’altra auto ferma all’intersezione semaforica dandosi poi alla fuga. Il  34enne è stato rintracciato poco dopo, vicino al luogo dove aveva provocato il sinistro stradale.
Sottoposto subito agli accertamenti alcolemici, gli è stato rilevato un tasso pari a 1,62 gr/lt. Inoltre i Carabinieri hanno riscontrato che il mezzo sul quale viaggiava era privo di revisione pertanto, oltre al ritiro della patente di guida, hanno proceduto anche al sequestro dell’auto ai fini della confisca. Il marocchino è stato deferito  in stato di libertà per guida in stato di ebbrezza e inottemperanza all’obbligo di fermarsi in caso di incidente.

Sempre gli uomini della Sezione Operativa della Compagnia di Cremona, a seguito del controllo su un 22enne residente a Milano e domiciliato a Cremona noto alle Forze dell’Ordine, hanno proceduto al suo deferimento per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti ed al sequestro della sostanza che il giovane teneva nascosta in casa.
Nello specifico i Carabinieri, durante la perquisizione, hanno rinvenuto 40 grammi di marijuana conservata all’interno di due buste di plastica termosaldate ed altri due pezzi di hashish per un peso complessivo di 30 grammi.

Infine, è stato denunciato un cittadino romeno di 44 anni, residente ad Annicco che, a bordo della sua Volkswagen Passat, nel percorrere la S.P. 47, aveva causato un sinistro stradale con feriti. L’uomo aveva un tasso alcolemico nel sangue pari a 1,70 gr/lt.  Oltre alla denuncia, al cittadino romeno veniva sequestrata l’auto ai fini della confisca.

© Riproduzione riservata
Commenti