Cronaca
Commenta

Urne cinerarie anche nei luoghi
di culto o in casa: ok da commissione

Approvata questo pomeriggio dalla Commissione comunale Ambiente la modifica al regolamento di Polizia Cimiteriale che consente la conservazione delle urne contenente le ceneri di un defunto all’interno di appositi cinerari posti nei luoghi di culto, oltre che nel domicilio o nella residenza del famigliare affidatario, come disciplina la norma regionale, una volta ricevuti i pareri degli organi competenti.

La richiesta era partita dal parroco di San Abbondio che con diversi interventi aveva sollecitato un riscontro da parte dell’Amministrazione Comunale sin dal 2016. Se ne erano fatti interpreti i consiglieri di Forza Italia e Viva Cremona che a maggio 2021 avevano presentato un ordine del giorno che sollecitava il Consiglio Comunale a fornire un chiaro atto di indirizzo alla Giunta Comunale, affinché apportasse le necessarie modifiche al regolamento comunale, alla luce del fatto che la pratica della cremazione è in notevole aumento anche a Cremona e “che non sussistono motivazioni sanitarie che impediscono che le ceneri umane, poste in un’apposita urna, possano essere conservate in un luogo sacro, accompagnate dal ricordo e dalla preghiera di famigliari e amici”, sottolineano ora Carlo Malvezzi, Maria Vittoria Ceraso, Federico Fasani, Saverio Simi.

“Ne è nato – aggiungono – un dibattito interessante e costruttivo in Consiglio Comunale e in Commissione che ha consentito di approvare all’unanimità dapprima l’ordine del giorno e oggi la modifica del regolamento, aprendo la strada affinché, anche a Cremona, sia finalmente possibile questa pratica di civiltà.

“Per questo risultato, che riteniamo estremamente positivo, intendiamo ringraziare innanzitutto Don Andrea Foglia per la tenacia e la competenza con le quali ha tenuto viva questa istanza; i colleghi del consiglio comunale di tutti gli schieramenti per la disponibilità al confronto che, in questa circostanza, hanno dimostrato; il Presidente della Commissione Giovanni Gagliardi, l’Assessore Simona Pasquali e gli uffici che hanno steso il testo del regolamento”.
Nella prossima seduta del Consiglio Comunale verrà approvata definitivamente la nuova la modifica al Regolamento Comunale e da quel momento diventeranno applicabili le nuove disposizioni.

© Riproduzione riservata
Commenti