Ambiente
Commenta

Sversamento nel Serio Morto,
dopo la moria si recuperano i pesci

Dopo lo sversamento nel Serio Morto causato da un guasto in un impianto di biogas a Castelleone, nella notte volontari del Gruppo Anai si sono attivati nella zona di San Bassano per recuperare i pesci morti a causa delle acque inquinate. Presente anche il sindaco Giuseppe Papa che già nella mattinata di ieri, mercoledì 9 febbraio, appena si era constatato l’avvenuto sversamento aveva invitato i propri concittadini a non consumare pesce prelevato nei giorni scorsi nelle acque del fiume che sfocia nell’Adda a Pizzighettone, fino a che l’allarme sarà rientrato.

 

 

© Riproduzione riservata
Commenti