Spettacolo
Commenta

Baglioni incanta il Ponchielli
anche 20 anni dopo

“Mi fa piacere tornare in questo teatro dove sono stato più di 20 anni fa”. Claudio Baglioni saluta così il pubblico di cremona e fa il pieno di applausi al teatro Ponchielli dove sabato sera ha tenuto il concerto del suo lungo tour ‘dodici note solo’. Tre ore e mezza di musica alternati a riflessioni e a racconti dei brani della sua carriera. Sul palco da solo, Baglioni si è accompagnato da tre pianoforti: uno classico, uno elettronico e uno digitale, metafore del passato, presente e futuro che hanno accompagnato un viaggio nel tempo. Baglioni ha
scherzato con il pubblico in teatro: “Come stai?”, gli urla una fan dalla galleria. “E’ una domanda molto pertinente”, sorride e replica il cantautore romano visto che il concerto era stato rimandato due volte per motivi di salute.
Strada facendo, Fotografie, Uomini persi, Dodici note, E Adesso la pubblicità, Acqua dalla luna, Mal d’amore. Sono questi alcuni dei brani scelti per la serata tra le 320 canzoni del suo repertorio. Il pubblico si infiamma con i brani storici:Poster, Avrai, Mille giorni di te e di me, Piccolo grande amore, Amore bello, E tu, Tu come stai. in chiusura La vita è adesso con i fan sotto al palco per applaudire una delle più belle voci della musica italiana.

Nicoletta Tosato

© Riproduzione riservata
Commenti