Cultura
Commenta

Concorso di Cremonapalloza,
vince la squadra Loma Video

L’eclittica del Sagittario: è il titolo del cortometraggio della squadra Loma Video, che vince l’edizione numero 17 del D.E. S.I.C.A. (acronimo di Daylong Emergent Showbiz Initiative Cremonapalloza Award), unico e originale concorso di cortometraggi a tema in 24 ore, ideato e realizzato fin dal 2006 dall’Associazione Cremonapalloza e da lì proposto a cadenza annuale. Un’edizione speciale, visto che nel 2022 la community di Cremonapalloza compie 20 anni: il portale alternativo cremonese e il relativo Forum sono ufficialmente online dal 18 aprile 2002. Con la vittoria decretata alla fine del gran gala di proiezione e premiazione, svoltosi al Cinema Filo venerdì 27 maggio, la troupe casalasca Loma Video stabilisce un piccolo record: non era mai accaduto che tre edizioni consecutive del D.E. S.I.C.A. vedessero trionfare la medesima squadra. È accaduto stavolta: il gruppo, che quest’anno era formato da Marco Goi, Stefano Donzelli, Michele Giardullo, Matteo Uccellini, Lorenzo Marasi, Jennifer Maia, Michele Veneziano, Teresa La Gala, Lorenzo Cavalli, Alex Zangelmi e Matteo Beccari, aveva portato a casa la palma più ambita alle edizioni 15 e 16 del D.E. S.I.C.A.

Il premio del pubblico è andato alla squadra Bergamin Production, con il cortometraggio dal titolo Il segno del topo, a cui la Giuria – presieduta dalla cremonese Giulia Zanotto, con Emanuela Bonchino, Sara Mariani, Francesca Martelli ed Emmanuele Randazzo – ha assegnato anche la targa per il miglior montaggio, curato (così come regia e musica del corto) da Emiliano Guarneri. Anche per quanto riguarda la miglior interpretazione, non si assiste a una prima volta: Francesco Samperi, della troupe Señor Spielbergo Squad, porta a casa la targa grazie al suo ruolo da non protagonista, nei panni di Mr. Zodiaco, all’interno del corto dal titolo Riallineamento. Samperi bissa così il successo dello scorso anno, quando aveva conquistato il premio – in quel caso da attore protagonista – per il corto dal titolo Come te. Vince per la miglior sceneggiatura il corto intitolato 17 dicembre, sotto il segno dell’Ofiuco, girato dagli ImproVabili, troupe italiana iscritta da Zurigo.

E ancora: la Giuria ha ritenuto di menzionare anche le squadre Galileo, Gente Di Mare, Non Guardarmi e di nuovo Bergamin Production per altri aspetti meritevoli. Hanno partecipato in concorso anche le troupe Errata Porridge, I Fratelli Grimbol, Coumpagnaa Col Portulòto, Sifa Production e Alice Libera. Come sempre, tutti i cortometraggi – così come quelli delle precedenti edizioni – sono alla pagina desica.cremonapalloza.org e in una playlist sul canale YouTube di Cremonapalloza.

«Ringraziamo tutte le squadre che si sono iscritte al concorso», ha detto il Presidente di Cremonapalloza, Daniele Conca. «L’unicità di un’iniziativa come il D.E. S.I.C.A. ci spinge a continuare, di anno in anno, edizione dopo edizione, e speriamo di proseguire e, insieme, crescere e migliorare». Conca ha aggiunto un ringraziamento al pubblico in sala e alla Giuria e ha salutato dal palco assieme agli altri del Direttivo di Cremonapalloza: Carmine Caletti, Matteo Codella, Michele Lanzi – presentatore della serata – e Davide Viola.

Il tema del concorso, che quest’anno era 17, i segni dello zodiaco, era stato comunicato alle 21:00 di venerdì 20 maggio; la consegna del cortometraggio completo doveva avvenire entro e non oltre le 21:00 di sabato 21 maggio. Il Direttivo di Cremonapalloza ringrazia l’Antica Osteria del Fico di Mario Feraboli e Silvia Bonomi, punto di appoggio nei due momenti della scorsa settimana, e il Cinema Filo, nelle persone di Luca Beltrami e Giovanni Schintu, per la rinnovata disponibilità nell’ospitare il gran gala di proiezione e premiazione.
Sono ora ben 332 i cortometraggi complessivamente realizzati per il D.E. S.I.C.A. dalla prima edizione a oggi, per un totale di circa 1770 minuti di durata totale e di 85 premi assegnati.

Nata come gruppo informale e community sul sito www.cremonapalloza.org già dal 2002, e costituitasi ufficialmente nel 2006, l’Associazione Cremonapalloza intende diffondere la cultura locale, con particolare attenzione alle attività espressive degli associati e degli iscritti al portale internet dell’Associazione, nonché agli eventi legati al territorio. Nei 20 anni di attività, Cremonapalloza ha organizzato concerti, dibattiti, mostre, proiezioni cinematografiche, manifestazioni sportive e attività ludiche ed enogastronomiche. Tra le iniziative più conosciute e longeve, si possono citare il Cremonapalloza Rock Fest, concerto con gruppi locali e non, che si è svolto per dieci edizioni (dal 2005 al 2014) e, appunto, il D.E. S.I.C.A., concorso di cortometraggi a tema in 24 ore. Insomma, «Serving community, since 2002», come si legge sulla home page di Cremonapalloza.

© Riproduzione riservata
Commenti