Spettacolo
Commenta

"I Fratelli Monteverdi": il 23 giugno
concerto a Sant'Agostino

Un concerto unico, giovedì 23 giugno presso la Chiesa di S. Agostino, che metterà a confronto la musica di due fratelli: I Fratelli Monteverdi, Claudio e il fratello minore di sei anni, Giulio Cesare, che dopo aver lavorato insieme alla corte dei Gonzaga fino al 1612, presero strade diverse.

Il maggiore divenne maestro di Cappella in San Marco a Venezia, mentre il minore fu maestro di Cappelle a Castelleone e poi a Salò. Il concerto sarà un’occasione per ascoltare, sotto la direzione del clavicenbalista e organista Marco Mencoboni, le composizioni del fratello minore di Claudio, eseguite dell’ensemble portoghese Divino Sospiro, che da anni ricerca connessioni tra musicologia e prassi esecutiva, con particolare attenzione nei confronti del repertorio settecentesco portoghese.

Il tutto in una location unica, quella della Chiesa di S. Agostino a Cremona, dove è possibile ammirare la Madonna col Bambino in trono tra i santi Giovanni Evangelista e Agostino del Perugino che farà da cornice a un concerto curioso e affascinate.

Il concerto serale, sempre giovedì 23 giugno, verrà preceduto da #Monteverdincursioni, alle ore 18, nella splendida location di Palazzo Magio Grasselli, dove l’ensemble Gli Animosi del Monteverdi, giovani e talentuosi musicisti del Conservatorio di Cremona, proporranno una selezione di musiche del Seicento lombardo.

© Riproduzione riservata
Commenti