Cronaca
Commenta

Acconto Tari 2022, in distribuzione
gli avvisi di pagamento

Sono in distribuzione gli avvisi di pagamento dell’acconto Tari 2022 che può essere pagato in un’unica rata entro il 16 settembre 2022 oppure in due rate: la prima entro il 16 settembre 2022 e la seconda entro il 4 novembre 2022. L’acconto Tari è pari al 65% dell’importo totale calcolato applicando le tariffe del 2021 alle superfici dichiarate e, per le utenze domestiche, alle superfici e al numero di persone che risiedono nell’abitazione nel 2022.

L’avviso di pagamento riporta l’indicazione di eventuali avvisi Tari pregressi non pagati; le credenziali per l’accesso online al portale dove è possibile verificare la quantità di sacchi/contenitori per la raccolta del rifiuto secco indifferenziato già utilizzati.

Il saldo verrà calcolato determinando la tassa dovuta per l’intero anno in applicazione delle tariffe 2022, conguagliando le somme già versate in acconto. Per il pagamento del saldo verrà spedito un secondo avviso di pagamento con scadenza 30 dicembre 2022.

Anche per il 2022 sono previste agevolazioni per i titolari di utenze domestiche che versano in particolari situazioni e per specifiche utenze non domestiche (tutte le agevolazioni sono dettagliate nella pubblicazione Tari informa presente sul sito del Comune al seguente link https://www.comune.cremona.it/tari-informa e in distribuzione a Spazio Comune).

Come pagare –

• online, accedendo allo Sportello delle Riscossioni del Comune di Cremona (link dalla home page di www.comune.cremona.it); 

• Utilizzando l’App IO (solo per la Tari riferita a utenze domestiche) che si può scaricare da App Store o Play Store. È necessario pagare con carta di credito o prepagata e, per accedere, occorre avere lo SPID (preferibile) o la Carta d’identità elettronica rilasciata dopo il 19 giugno 2016. Per utilizzare IO per il pagamento dell’acconto TARI 2022 occorre aver scaricato la App sul proprio smartphone entro il 4 settembre 2022; 

• In qualunque ufficio postale; 

• Nelle ricevitorie, le tabaccherie e supermercati disponibili al servizio; 

•Utilizzando l’App eventualmente messa a disposizione dalla propria banca;

• Agli sportelli delle banche (e relativi bancomat) che aderiscono a pagoPA;

• Con domiciliazione bancaria (SDD): se la domiciliazione bancaria è già stata attivata, all’avviso di pagamento non saranno allegati i bollettini di pagamento, perché l’importo dovuto sarà addebitato sul conto bancario alle scadenze indicate. Per attivare o disattivare la domiciliazione bancaria ci si può rivolgerse al concessionario R.T.I. ICA/Abaco, via Geromini n.7 – Cremona – tel. 0372 407979 – ica.cremona@icatributi.it;

• Solo per pagamenti elettronici con carta di credito o bancomat (non in contanti) ed esclusivamente su appuntamento agli sportelli del concessionario R.T.I. ICA/Abaco via Geromini 7. L’appuntamento può essere fissato attraverso l’Agenda appuntamenti online presente sulla home page del sito del Comune di Cremona al seguente link https://appuntamenti.comune.cremona.it/tributi/ selezionando il servizio Riscossione TARI – IC) oppure telefonando al n. 0372 407979. 

Per evitare assembramenti e affollamenti agli sportelli di cassa il concessionario della riscossione RTI ICA/ABACO inviata a preferire i sistemi di pagamento sopra elencati e di ricorrere allo sportello di via Geromini 7 esclusivamente nei casi di necessità.

© Riproduzione riservata
Commenti