Nazionali
I commenti sono chiusiCommenta

Mastrangelo: “Con più sport meno spese sanitarie, sinistra non travisi”

(Adnkronos) – “Noto con amarezza che da sinistra, quelli che la vita concreta delle persone non sanno minimamente cosa sia, si sono già affannati a replicare alle mie parole: intendo chiarire che la mia idea, e quella della Lega, si basa su un concetto fondamentale, cioè che un adeguato e calibrato investimento nello sport oggi, produce anche un risparmio in sanità domani. Lo sport è benessere fisico, mentale: lo sport è vita, è questo il messaggio che dobbiamo dare ai giovani, non le squallide polemiche da campagna elettorale”. Cosi Luigi Mastrangelo, responsabile del dipartimento Sport della Lega e candidato alla Camera, dopo le reazioni alle sue dichiarazioni di oggi. 

Parlando a Radio Capital, questa mattina, l’ex pallavolista aveva detto: “Bisogna investire di più nello sport, partendo dallo sport di base, dai territori più disagiati. Togliere magari un pochino, un qualcosina alla sanità. Siamo tutti bravi a dire che lo sport è salute, che fa bene a tante malattie, poi andiamo a vedere chi pratica e la percentuale scende tantissimo. Se è vero, come diciamo da sempre, che lo sport fa bene, ci fa stare meglio – aveva aggiunto Mastrangelo – perché dobbiamo aver bisogno per prendere una medicina, se possiamo stare bene semplicemente facendo sport. Non togliamo proprio tutto alla sanità anzi, però un qualcosina da dedicare allo sport, visto che nello sport viene stanziato sempre molto poco, e nella sanità tantissimo. Non esageratamente tanto, una piccola briciola da dedicare allo sport”. 

© Riproduzione riservata
Commenti

I commenti sono chiusi.