Cronaca
Commenta

Antinfluenzale: somministrate
in regione 1,6 milioni di dosi

Proseguono gli ‘Open Day’ organizzati dalle Ats lombarde per offrire la vaccinazione antinfluenzale, gratuitamente, a tutti i cittadini lombardi che, in questo modo, non devono neanche prenotare.

“Quest’anno – ha spiegato l’assessore regionale al Welfare Guido Bertolaso – l’influenza stagionale è arrivata in anticipo e nelle ultime settimane stiamo registrando un incremento importante della curva epidemica. Con gli Open Day vogliamo integrare l’enorme lavoro svolto finora da medici di medicina generale, farmacisti e pediatri”.

Giovedì 8 dicembre, infatti, erano 200.000 i casi di sindrome influenzale segnalati nella nostra Regione attraverso il portale Influnet, con un incremento di casi del 18% rispetto alla settimana precedente.

“Febbre anche molto alta – ha proseguito l’assessore – raffreddore e tosse stanno già costringendo a letto moltissimi lombardi, tra adulti e bambini, con grave rischio di complicanze per i soggetti fragili per età e per condizione patologica. Più aumenta il numero delle persone che si vaccinano, meno il virus avrà la possibilità di circolare e di colpire i più fragili”.

“Proteggiamoci dall’influenza – ha aggiunto Bertolaso – anche in vista delle prossime festività. La possibilità di accedere all’antinfluenzale senza prenotazione è una straordinaria occasione”.

Dall’inizio della campagna vaccinale antinfluenzale, in Lombardia sono state vaccinate 1.664.056 persone. Di queste, 1.093.740 hanno ricevuto il vaccino antinfluenzale dal proprio medico di fiducia, 320.673 hanno scelto un Centro Vaccinale e 192.348 si sono rivolte ad una farmacia territoriale.

© Riproduzione riservata
Commenti