Nazionali
I commenti sono chiusiCommenta

Messina Denaro, La Russa: “Sicuramente c’è chi l’ha protetto”

(Adnkronos) – “Sicuramente qualcuno l’ha protetto. Io credo che c’è una rete di sostegno…”. Lo dice il presidente del Senato, Ignazio La Russa, ospite di ‘L’aria che tira’ su La7 rispondendo alle domande sull’arresto del boss Matteo Messina Denaro. “Una rete di omertà e solidarietà la trovano i mafiosi ma la Sicilia sta dalla parte della Stato, ha gioito per l’arresto di Messina Denaro, ha gioito più di altre Regioni”.  

“Perchè tante polemiche sull’arresto di Messina Denaro? Perchè questo Paese fa così fatica a festeggiare anche la cattura di un boss mafioso?”, chiede Myrta Merlino. ”Me lo chiedo anche io”, replica il presidente del Senato, che aggiunge: ”Pensavo e penso che l’arresto di un capomafia dopo 30 anni di latitanza dovrebbe far contenti tutti, invece non è stato così… Anche qui c’è il professionista dell’Antimafia a cui non è piaciuta questa cosa: ‘ma come arriva il governo di centrodestra” e viene catturato Messina Denaro? “Ma non è un governo di centrodestra, potevano essere un pò più anche intelligenti a dire è l’Italia” che ha vinto.  

“Meloni -sottolinea La Russa- non ha detto una sola frase di merito del governo di centrodestra” per l’arresto di Messina Denaro. ”Ha gioito perchè è stato arrestato un capomafia, non ha detto ‘è merito del centrodestra… Qualcuno ha detto ‘ma era facile!’. Se era facile, perchè non l’hanno arrestato? Ora sono stati bravi, ma non la Meloni. Sono stati bravi i Carabinieri, la Polizia, i magistrati che l’hanno arrestato e, grazie a Dio, non sono di nessuno. Non dovrebbe essere letto questo arresto come un successo del governo, anche se consentirà a chi è come me di un’estrazione politica precisa, gioire dentro di sè perchè la cattura è avvenuta in concomitanza con la nascita o quasi del governo…”. 

 

© Riproduzione riservata
Commenti

I commenti sono chiusi.