Commenta

Settimana della mobilità sostenibile, l’assessore Bordi: «Propongo di chiudere al traffico corso Garibaldi e Matteotti»

EVIDENZA-bici

Il Comune di Cremona aderisce all’iniziativa “Settimana europea della Mobilità Sostenibile” in programma dal 16 al 22 settembre prossimi. Si tratta di un evento di rilievo internazionale, giunto quest’anno alla sua settima edizione e che, organizzato a livello europeo, ha l’obiettivo di sensibilizzare al rispetto ambientale nel settore dei trasporti e della mobilità. Questa importante manifestazione Settimanavede coinvolte oltre 1400 città di 36 paesi sia europei sia extraeuropei. In Italia partecipano alla manifestazione 34 città.

In questa occasione l’Assessorato alle Politiche Ambientali, congiuntamente ad altri assessorati, metterà in atto diverse iniziative, anche in collaborazione con le associazioni e gli istituti di ricerca attivi in questo ambito, volte ad aumentare la sensibilità dei cittadini verso forme di mobilità più attente all’ambiente ed in particolare: l’inaugurazione di 8 nuove postazioni del servizio “InBici-La bici in Comune” di biciclette condivise (bike sharing); l’aumento dell’offerta di sosta per le biciclette con il posizionamento di nuovi reggibici in centro e nei cortili delle scuole; una campagna di rilevazione dei carichi di inquinanti che vengono quotidianamente subiti dai soggetti che si spostano con modi di trasporto sostenibili (ad esempio pedoni, ciclisti, utenti dei mezzi pubblici) effettuata tramite l’ausilio di rilevatori individuali; le iniziative promosse da FIAB  – Federazione Italiana Amici della Bicicletta – sezione di Cremona, associazione attiva nel campo della promozione della mobilità ciclistica ed impegnata in diverse attività in stretta collaborazione con gli uffici comunali.

“Oltre a tutto questo – dichiara l’assessore Francesco Bordi – ho avanzato alla Giunta la proposta, che è stata accolta, riguardante l’assetto viabilistico dei corsi Garibarldi e Matteotti per sabato 17, al pomeriggio, e domenica 18 attuando la chiusura al traffico, ai non residenti, di corso Garibaldi e corso Matteotti (per quest’ultimo compatibilmente con i tempi di chiusura del cantiere). Perché l’iniziativa, volta a favorire una fruizione pedonale dell’area, abbia un forte richiamo chiedo, insieme a tutta la Giunta, la collaborazione dei commercianti per garantire l’apertura dei negozi nella giornata di domenica.”.

LE INIZIATIVE

Ampliamento del sistema “InBici. La bici in comune”
Inaugurato in occasione della settimana Europea delle Mobilità Sostenibile nello scorso mese di settembre, il sistema “INbici. La bici in comune” ha registrato fino ad oggi un significativo riscontro da parte degli utenti, testimonianza ne sono i dati relativi agli iscritti (770 utenti registrati) e all’utilizzo delle biciclette (oltre 3.300 ritiri)

Il sistema consiste nel noleggio gratuito di bicicletteche gli utilizzatori possono prelevare presso idonee postazioni attrezzate e utilizzare, con obbligo di restituzione entro la giornata. Attualmente le postazioni attive sono: centro — corso Vittorio Emanuele (a lato della Banca d’Italia); porta Venezia — Piazza Libertà (di fronte alla sede della Polizia Municipale); stazione FS — piazzale della Stazione; Ciclofficina: a fianco della Ciclofficina in via agli Scali; Politecnico di Milano sede di Cremona, via Sesto. Ciascuna postazione è attrezzata con due moduli di reggibiciclette (coperti da una tettoia), un numero di biciclette compreso tra 5 e 10 (riconoscibili dai loghi del Comune di Cremona e del sistema InBici) ed un totem informativo. La gestione del servizio viene effettuata grazie alla collaborazione dei gestori delle postazioni: pubblici esercizi, hotel o uffici comunali che consegnano e ritirano le chiavi agli utenti e presso i quali è possbile anche iscriversi al servizio.

L’ampliamento del progetto fino ad ora realizzato è stato di recente selezionato dalla Fondazione CARIPLO come progetto per favorire la ciclabilità e gli spostamenti con modalità non inquinanti a Cremona. In occasione della settimana europea della mobilità verranno inaugurate le seguenti nuove postazioni (già approvate con delibera di giunta nel progetto definitivo presentato alla Fondazione Cariplo): Palazzo Trecchi (all’interno del cortile, gestito dalla Caffetteria del Palazzo); viale Po (civ. 20 circa, gestito dal Bar Nuovo Sole); Bocciodromo (gestito del bar Bocciodromo); sede della MAC nel Parco al Po (gestito dalla MAC); piazza Marconi (di fronte al Bar Tabacchi Marconi gestito dallo stesso); Azienda Istituti Ospitalieri (dietro la portineria e gestito dalla stessa); aeroporto del Migliaro (gestito dall’Aeroclub). Verrà inoltre raddoppiata la postazione di Piazza Libertà aggiungendo una postazione davanti al Vignobar in via Mantova 1. La disponibilità di bicicletta condivise aumenterà quindi di 40 unità per un totale di 70 biciclette.

Aumento dell’offerta di sosta per le biciclette
È attualmente in corso il posizionamento di nuovi reggi biciclette nel centro storico che corrispondono ad esigenze già individuate o segnalate dagli utenti agli uffici. L’operazione comporterà un aumento di offerta di sosta per bici superiore a 100 nuovi stalli (il numero esatto potrà essere verificato solamente a posizionamento avvenuto).

Presidi individuali per il monitoraggio dell’inquinamento
Per valutare l’inquinamento cui sono sottoposti gli utenti deboli e i conducenti/utenti di veicoli di trasporto pubblico, si è pensato di dotare con dei presidi individuali (radielli) una congrua rappresentanza di cittadini che utilizzano sistemi sostenibili per i loro spostamenti (pedoni, ciclisti, utenti del mezzo pubblico). Questa campagna prosegue e integra un rilevamento, effettuato attraverso gli stessi dispositivi sia sull’intero territorio comunale che su addetti della Polizia Locale. I risultati verranno presentati unitamente agli altri dati rilevati durante la Settimana della Mobilità Sostenibile.

Iniziative FIAB Cremona
III° censimento popolazione ciclistica cremonese; presentazione di Lombardia Bike Tour a Spazio Comune;  “Aperitivo con l’autore” Luca Conti presenterà il suo “Manuale di resistenza del ciclista urbano” (domenica 18 alle ore 17,30); Biciclettata con bici d’epoca (sabato 17 settembre, nel tardo pomeriggio).

© Riproduzione riservata
Commenti