Commenta

Solidarietà alle Forze dell’Ordine Sel: «Tagli indiscriminati e incomprensibili»

Sinistra Ecologia Libertà esprime vicinanza agli uomini delle Forze dell’Ordine che ieri davanti alla Questura di Cremona e in tutta Italia hanno voluto manifestare in maniera eclatante, con la raccolta di offerte da parte dei cittadini, la propria frustrazione per l’incomprensibile politica di tagli indiscriminati al comparto sicurezza, che sta riducendo all’ impossibilità ad agire per la tutela dei cittadini la Polizia di Stato, l’Arma dei Carabinieri e La Guardia di Finanza.

Questa scelta da parte del governo Berlusconi, che da ormai 3 anni sta falcidiando i già magri bilanci dei tutori dell’ordine pubblico, spingendosi perfino a compromettere la funzionalità operativa causa assenza di mezzi, carburante e divise è pericolosa ed irresponsabile. In periodo di crisi, avere un apparato giudiziario e di polizia ben funzionante è uno dei tasselli fondamentali per aiutare la crescita e salvaguardare i cittadini e le imprese che pur con difficoltà cercano di rilanciare se stesse e quindi tutto il paese seguendo le regole e non facendo i furbetti con sotterfugi e illegalità di vario genere.
Se il Governo vuole proprio recuperare denaro dal comparto sicurezza, al posto di mettere la testa sottoterra come gli struzzi, affronti i problemi strutturali dell’organizzazione della forza pubblica nel nostro paese, attuando una riforma complessiva che vada ad eliminare gli sprechi causati dalle sovrapposizioni e dagli sdoppiamenti tra le varie forze di polizia, se si facesse questa politica, avremmo sicuramente un aumento di efficienza e magari pure un risparmio economico nell’operato delle Forze dell’ Ordine.
Certo occorrerebbe attuare delle scelte forti per il bene del paese, e tutto ciò è chiaramente incompatibile con il Governo di Centrodestra la cui politica in tema di sicurezza va inquadrata nel diffuso disinteresse alla legalità e alla giustizia che lo caratterizza, infatti se da un lato si vuole togliere all’autorità giudiziaria gli strumenti per condurre le indagini e si conduce una campagna costante di delegittimazione della magistratura, dall’altro è coerente procedere al contestuale depotenziamento anche delle forze di sicurezza che sono il braccio operativo della giustizia. Possiamo solo sperare che nella prossima campagna elettorale il Centrodestra abbia la decenza di non fare, come al solito, della questione sicurezza uno dei suoi cavalli di battaglia, ormai è chiaro a tutti che di quest’ultima non gliene può fregar di meno.
Sinistra Ecologia Libertà Cremona

© Riproduzione riservata
Commenti