Commenta

La Vanoli ci riesce Sconfitta Bologna per 83 a 80

vanoli

– FOTO FRANCESCO SESSA

Una partita combattuta che ha visto una Vanoli d’altri tempi contro un avversario che aveva tutti i requisiti per fare molto male. La posta in palio era altissima per entrambe le compagini: Bologna doveva vincere per non perdere il passo, alla Vanoli serviva un successo per sfilarsi dall’ultima piazza. Alla fine, i biancoblù portano a casa una grande vittoria. Grande prestazione di Tabu nella seconda parte del match e buona la prova del nuovo acquisto Jason Rich.

PRIMO QUARTO (17-20)
Vanoli Braga in dieci per l’infortunio di Tusek, Virtus invece al gran completo. Una premessa non da poco dato che la compagine del Bologna è la seconda forza del campionato con grandi carte da giocare in tutte le fasi di gioco. Molto bene l’esordio in campo dei biancoblù che dopo due minuti di gioco fanno segnare un vantaggio di 9 a 4. Il primo quarto torna in equilibrio subito dopo il time out chiesto dalla Virtus. Gli avversari si ricompattano e raggiungono i padroni di casa sul 13 pari. Rallenta il ritmo la Vanoli che subisce un parziale di 16 a 8. Il primo quarto finisce 17 a 20.

SECONDO QUARTO (38-42)
Bologna inserisce le marce e, al secondo quarto, si porta a +7 dai padroni di casa. Da parte sua, Cremona smette di attaccare e di realizzare i tiri lunghi che nella prima parte del match l’avevano portata in vantaggio. Troppi gli errori in attacco per la Vanoli che non trova ancora un Lighty al massimo delle sue possibilità in attacco. Secondo time out in pochi minuti per mister Caja sul 30 a 23 per provare a cambiare marcia ai suoi. I biancoblù raggiungono -4. Alla fine le squadre vanno negli spogliatoi sul 38 a 42.

TERZO QUARTO (54-61)
Vanoli attiva fin dalle prime palle. I biancoblù rientrano prontamente in parità (42 a 42), ma poi commettono qualche imprecisione di troppo e lasciano andare gli avversari per un parziale di 6 a 0 in pochissimi minuti. Si riprende la Vanoli dopo un time out, riuscendo a riacchiappare Bologna sul 50 a 50. Nel terzo quarto, ritorna ai suoi livelli Tabu, partito in sordina nelle fila dei biancoblù. Ad un minuto dalla fine, Bologna è a +7. Il parziale finisce 54 a 61.

ULTIMO QUARTO (83-80)
La Vanoli ci crede e, anche se sotto per punteggio e potenzialità tattiche e fisiche, si porta a -3. La reazione dei biancoblù è incalzante e costringe al time out Bologna, sul punteggio di 68 pari. Concentrazione e grinta sono le carte da giocare. A cinque minuti dal termine, un tiro di Tabu fa vibrare il Palaradi e porta i padroni di casa avanti di una lunghezza. Combattutissimi gli ultimi minuti. A un minuto e mezzo dalla fine, tre tiri liberi di Tabu andati a segno: 78 a 76. Jason Rich mette dentro una tripla a 34 secondi dal termine: 81 a 76. Tensione massima nelle fila biancoblù che, con le mani sulla partita, non devono avere fretta di chiudere il match. Alla fine, è vittoria per la Vanoli 83 a 80.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti