Commenta

Calcioscommesse, 'zingari' si costituiscono e arrivano a Cremona

Saka e Ribic si costituiscono e arrivano a Cremona

– Sopra, Ribic (a sinistra) e Saka (a destra) al momento dell’arrivo in carcere

Sono arrivati nel carcere di Cremona nel primo pomeriggio di mercoledì il 51enne Vinko Saka e il 56enne Alija Ribic, coinvolti nell’inchiesta calcioscommesse e indicati dagli investigatori come parte del gruppo degli “zingari”, legato alla ‘cupola’ asiatica. Per entrambi, nati in Croazia, dopo le indagini della squadra mobile di Cremona era stata emessa un’ordinanza di custodia cautelare in carcere nell’ottica della seconda ondata di arresti, risalente al dicembre scorso. I due sono sbarcati dopo un viaggio in traghetto ad Ancona, attorno alle 7 di questa mattina, e si sono consegnati alla polizia. L’intenzione di costituirsi era stata manifestata dai croati nelle scorse settimane. I loro avvocati difensori hanno presentato nei giorni scorsi al procuratore Roberto di Martino memorie per ridimensionare le accuse. Saka e Ribic saranno sentiti dal gip Guido Salvini entro la fine della settimana.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti