Commenta

Portici della Camera di Commercio, nuova illuminazione e pulizia delle scritte La Giunta approva la bozza d'intesa

portici-camera-di-commercio

Il progetto si chiama ‘Valorizzazione del marchio Cremona’. Consiste nella riqualificazione dei portici adiacenti l’edificio camerale attraverso la sistemazione dell’impianto di illuminazione e la pulizia straordinaria anche per quanto riguarda le scritte sulle colonne del porticato (spostando le attrezzature che occupano attualmente i portici). La Giunta ha approvato la bozza del protocollo d’intesa tra Comune, Camera di Commercio e Aem Service. Un progetto da 78 mila euro fatturati da Aem Service, che si occuperà della progettazione e della esecuzione per conto del Comune, alla Camera di Commercio di Cremona. “Il progetto – si legge nel verbale della Giunta – ha come obiettivo la valorizzazione e il miglioramento della qualità dell’offerta, nonché dell’immagine commerciata integrata dei negozi attraverso la promozione del ‘Marchio Cremona’. Il progetto propone, a sostegno della competitività delle imprese commerciali inserite nel centro storico, l’organizzazione di eventi espositivi e la creazione di itinerari storici, artistici ed enogastronomici”. Nel protocollo anche l’impegno a modificare la convenzione del 1998: il Comune dovrà richiedere autorizzazione formale da parte della Camera di Commercio prima di rilasciare qualsiasi concessione permanente in uso dei portici sottostanti il palazzo camerale. Il tutto nell’ambito del Programma sottoscritto nel 2006 tra Regione Lombardia e Sistema Camerale Lombardo che prevedeva la misura ‘Realizzazione dei piani integrati per la competitività di sistema, con particolare riferimento alla riqualificazione territoriale per lo sviluppo del commercio’.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

 

© Riproduzione riservata
Commenti