Ultim'ora
10 Commenti

In classe tablet e lavagne multimediali Otto scuole di Cremona ammesse al finanziamento di 'Generazione Web'

Saranno classi digitali. Addio alla carta e ai classici libri di testo, in alcune scuole della città c’è posto per tablet, ereader, notebook e lavagne interattive multimediali. Una rivoluzione tecnologica che coinvolgerà nell’anno scolastico 2012/2013 studenti e professori iscritti al primo e terzo anno di 280 scuole superiori in tutta la Lombardia che hanno partecipato al progetto Generazione Web. Un bando da 8,7 milioni di euro messi a disposizione da Ministero dell’Istruzione (4,7milioni) e dalla Regione (4 milioni) per le classi disposte a passare ai libri di testo digitali.
Otto le scuole cremonesi che hanno presentato progetti ammessi al finanziamento: l’Istituto Stanga (31 mila euro), Liceo Artistico Munari (98.400), Istituto Janello Torriani (23.600), Liceo Classico Vida (7.920) e Liceo Scientifico Vida (7.720), Einaudi (50 mila), Liceo Scientifico Aselli (29.850), Liceo Linguistico Beata Vergine (16 mila) e Istituto Beltrami (10 mila).
Per ogni classe coinvolta le scuole riceveranno una dote tecnologica che varia fra gli 8mila e 8.500 euro: 1.750 serviranno per l’acquisto delle lavagne interattive multimediali. Per ogni studente iscritto, invece, sono previsti 250 euro da spendere per tavolette o pc portatili che verranno concessi in uso agli alunni, dove verranno caricati i testi su cui studiare.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti