62 Commenti

Cremona, ancora premi ai dirigenti mentre a Parma il sindaco li revoca E al Regio pagano tutti, anche assessori e consiglieri

indennità

Quando Oreste Perri ha preso in mano il Comune di Cremona, in tanti hanno salutato  – anche a sinistra –  l’uomo “non politico” in grado di mettere mano alla città. Ora la delusione sembra essere generale: le nomine sono state fatte con i soliti criteri, in Comune i dirigenti fanno il bello e il cattivo tempo, a Cremona comandano sempre gli stessi, la città è in piena crisi. Dopo le polemiche sui premi alle posizioni organizzative e ai dirigenti, sul sito del Comune sono state pubblicate le indennità di risultato del Segretario Generale e del Direttore Generale. 12 mila euro all’avvocato Pasquale Criscuolo per il 2011 (100% del premio quantificabile) e 27 mila euro al dottor Massimo Placchi (90% del premio massimo). Mentra a Parma la tendenza pare opposta. Basta guardare il passo d’avvio del sindaco grillino di Parma – anche lui non politico ma in grado di non guardare in faccia nessuno – per capire che si può cambiare marcia non adeguandosi all’andazzo come fatto a Cremona.

DIRIGENTI
Nel mirino del sindaco Federico Pizzarotti ci sono le cosiddette posizioni organizzative del Comune, un’ottantina di funzionari ai quali è stata attribuita questa qualifica per gestire l’organizzazione di un determinato ufficio, e di conseguenza, di altri dipendenti.
Nei giorni scorsi l’attenzione del sindaco è caduta su di loro, tanto da aver convocato una riunione con i vertici della macchina organizzativa per prendere provvedimenti sul loro inquadramento. Provvedimenti – il condizionale è d’obbligo – che sembrerebbero drastici, e che dovrebbero portare ad un azzeramento delle p.o., come vengono chiamate in gergo tecnico.
Questo non significa assolutamente che ci sarà qualcuno che perderà il posto di lavoro, anche perché si sta parlando di dipendenti comunali a tutti gli effetti e non più di quegli incarichi fiduciari utilizzati dalle passate amministrazioni, revocabili senza troppe complicazioni. Ci sarà invece – se la decisione andrà in porto – una bella fetta di funzionari che si vedrà ridurre lo stipendio di circa 300 euro al mese.

TEATRO
Niente più privilegi per i politici e per il loro entourage alle tanto attese prime d’opera nel Teatro Regio di Parma. Nella nuova era a Cinque Stelle del tempio lirico cittadino, il sindaco Federico Pizzarotti darà un taglio prima di tutto ai biglietti omaggio per consiglieri comunali e assessori della giunta, che nelle precedenti amministrazioni venivano elargiti in ogni occasione, dalle rassegne come il Festival Verdi alla stagione lirica. Una decisione analoga era avvenuta solo a Berlino, nel febbraio scorso. E fece notizia in tutta Europa. “I consiglieri e gli assessori pagheranno regolarmente i biglietti, se vorranno assistere alle recite”, ha chiarito Pizzarotti, che manterrà solo il palco destinato al presidente della Fondazione Teatro Regio, che tradizionalmente spetta al sindaco. Dopo il taglio dei posti auto gratuiti per i consiglieri comunali nei parcheggi sotterranei cittadini e la riduzione degli stipendi, le forbici del Movimento 5 stelle puntano quindi anche al Teatro Regio. Gli scorsi anni l’amministrazione comunale metteva a disposizione dei consiglieri un biglietto gratis per ogni rappresentazione a teatro: uno o due i palchi riservati, più uno fisso per i membri della giunta, in cui i rappresentanti delle forze politiche della città si alternavano, invitando a proprio piacere, a seconda delle presenze o delle assenze di altri colleghi, anche fidanzati, amici o parenti. Ma a quanto sembra, a parte eventuali inviti specifici da parte del sindaco e presidente della Fondazione Regio, anche per i consiglieri comunali della Cultura la poltrona a teatro non sarà più garantita.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti
  • Maurizio

    Premi premi premi in comune si parla sempre di premi ma avete una dignita’ nel vedere come sta andando l’italia la regione e CREMONA ? Devo sentire parlare di premi quando non si sa come arrivare alla fine del mese !! Ma provate a vivere se siete fortunati con 800euro al mese …. mi sembra che sia il momento di finirla …. state esagerando BASTAAAA….. FINE…. STOP !

  • Toropazzo

    Vorrà dire che mio malgrado, voterò per i 5 stelle!

    • Gerolamo Amati

      No, vai ad abitare a Parma.

      • Gigetto

        A Parma i mezzi pubblici funzionano, c`é il noleggio delle bici fatto bene e funziona (non il nostro con le bici normali a cui hanno avuto l’idea di metterci su il gps !! e che bisogna riportare nello stesso posto dove é stata peelevata), le filovie funzionano……..

        • Gerolamo Amati

          ….e l’aria è più fresca, infatti, andate a vivere a Parma.

  • Gigetto

    Concordo
    Nelle aziende private chi sbaglia paga e si premia chi fa più del suo dovere.
    Nel pubblico gli sbagli li paghiamo noi e danno i premi in base a parametri del tutto fuori dalla realtà degli effettivi obbiettivi e dei risultati.
    La lista é lunga: calcestre ai giardini, piazzale della stazione FS, spogliatoi piscine, giardini pubblici zona ex consorzio-coggi legnami, progetti megagalattici come parcheggio a spirale alla stazione e tunnel sotto al cimitero x i bus, corsi v.emanuele x ciclisti, eliminazione filovie e relativa rete aerea……..
    E poi oltre a lauti stipendi gli diamo il premio.
    E il censimento del patrimonio immobiliare? Gli uffici competenti dove erano?mah……….

    • mollo

      hai perfettamente ragione, in tutte le aziende pubbliche come Lehman Brothers, GOLDMAN SACHS, MORGAN STANLEY, UNICREDIT, MPS, Enron ecc. chi sbaglia paga e viene licenziato senza liquidazione.

  • Giovanni Baldesio

    A me piacerebbe conoscere anche uno solo degli ingenui che “..hanno salutato – anche a sinistra – l’uomo “non politico” in grado di mettere mano alla città”. Si dice siano tanti, conoscerne almeno uno allieterebbe il tempo che ci separa dalla Fine.
    Perri non e’ mai stato in gioco. Mai.
    Un po’ per questioni e un po’ limiti personali, in fondo resta uno sportivo di una disciplina che esalta il singolo, che quando e’ stato in gioco ha sempre fatto affidamente su se stesso, e basta. La leadership della squadra gli e’ ignota, soprattutto del conflitto per la leadership Un po’ perche’ qualsiasi persona che raggiunge il ruolo di sindaco lo fa perche’ messo nelle condizioni da una macchina elettorale che in altro post ho spiegato e’ oliata e funziona a meraviglia. Chi, o meglio cosa, fa vincere le elezioni e’ tutto un meccanismo di clientele, di vantaggi, veri o anche presunti (a certi babbei basta promettere e poi concedere pochissimo) di claque, di fiancheggiatori che negli ultimi tempi sono stati istituzionalizzati: volontariato, comitati di quartiere, posizioni di rendita, sindacati.
    E tutti questi voti fanno riferimento a le due cordate classiche, il PD, i vecchi comunisti adesso con la novita’ di una fazione dei cattolici piu’ avanti (la teologia della liberazione, l’occhiolino tra comunismo e cristianesimo non e’ nuova…) e l’area cattolica Opus Dei, CieLLe e Borghesia legata alla tradizione (la sua pero’).
    C’e’, poi, il fenomeno del voto legato a “una faza una raza, per la croce una plaza” che guida il voto, il fenomeno che nella realta’ cremonese e’ stato quello dei Ceraso, ma questi possono solo fare il gioco dei Socialisti di Craxi, importanti, e ottengono, ma solo alleati ad altri.
    [visto che la gente ha la memoria corta, voglio ricordare che il compianto Sig. Ceraso (tra l’altro non mi risulta laureato) ha militato nelle fila del PD per poi uscirne ai tempi dell’appoggio Radicale (a Pizzetti!) al PD stesso:forniva il suo migliaio di voti, quelli ancora coccolato con le feste dei calabresi (a spese del comune?Mah!) in cambio di una direzione politica]
    Per la cronaca la manovra del voto agli stranieri cerca di rimettere in gioco queste strategie elettoralistiche. Esempio: offro la moschea e un bomus allo spaccio di droghe leggere e ho il voto degli islamici. Offro la chiesa della SS trinita’, addirittura! (calmi, e’ gia stata data, cosi’ per ruffianrsi! e’ solo un esempio) ai romeni ortodossi e bum, un sacco di voti. Acqua gratis per pulire le strade nell nota festa sikh e bum, sacco di voti che i cremonesi contano piu’ niente, tranne i soliti noti, ovvio.
    Perri per vincere ha semplicemente usato la macchina Opus Dei, CieLLE e l’Opus Dei ha voluto il vicesindaco. Quello che alla vittoria esultava come un bambino. Il biglietto pagato da Perri per salire sulla vettura e’ stato molto costoso, lo paga a rate.
    Per la cronaca il vicesindaco e’ un geom., dirigente di societa’ piu’ o meno di servizi, insomma gente gia’ unta dal Signore, ben prima degli incarichi politici e che dimostra come la scuola, ambizione di ogni genitore per i figli, sia in realta’ sopravvalutata. La scuola e’ importante solo per i figli dei dirigenti del partito: evitano il lavoro prima di entrare in politica, e’ un parcheggio, insomma.
    I concittadini finti contenti per la vittoria di Perri erano in realta’ felicissimi della sconfitta del sindaco uscente, il Prof Corada, Giancarlino che ha tirato ai cremonesi una Palla cosi!
    In 15 anni di mandato e di governo, della Provincia prima e del Comune poi, non era ancora riuscito a realizzare la sua idea (diversa da Idea) ed era ancora li, ad arrabattarsi per proseguire il suo pontificato.
    L’uomo poi, e sono considerazioni politiche, assolutamente non personali sia chiaro, e’ colto da una schizofrenia con sindrome del Padrone del mondo e di CalimeroRosso che puo’ divenire pericolosa per la collettivita’: non riesce a farsi da parte. Lo dimostra la candidatura alle primarie (le primarie sono nello Statuto me per la competizione a sindaco non si sono svolte, come mai?) per le regionali, perse clamorosamente per colpa non sua (e via un sacco di colpe a sinistra e a manca), ma lo dimostra anche il documento recente contro il sindaco a favore dei cittadini della Cava e quando sindaco era lui finiva, avverso alla Cava, al TAR.
    Persino dalla scuola, quella scuola che non ha frequentato per vent’anni, che’ questi di lavorare come i poveri cristi che governano c’hanno poca voglia, si e’ dimesso per la poco meritata pensione e gia’ vuol tornare ad insegnare filosofia all’universita’ di Milano. un corsetto cosi’, giusto per avere quattro martiri che lo ascoltano.
    A lui piace parlare. Perri invece, non sa mai che dire, un sorriso, una pacca sulle spalle e aspetta il suggerimento dell’Opus Dei.

    Sui dirigenti invece bisogna avere comprensione: sono terrorizzati. se perdono il posto rischiano di venire risucchiati in Malebolge. Sono come quei kapo’ nei campi di concentramento nazisti, essi ebrei che seviziano i correligionari, peggio dei nazisti stessi per paura di quella fine orrenda. erano i piu’ cattivi. I dirigenti della Pubblica amministrazione sono cosi’: per non farsi assorbire dalla Normalita’ (avrei voluto scrivere M***a, che la vita normale questo e’ diventata, ma senza le proprieta’ concimatorie della medesima, una M***a senza prospettive per il futuro, insomma) sono disposti a tutto. Tutto. Un po’ di pieta’, suvvia.

    • mario

      aiutoooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooo!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

  • io li manderei tutti con la ramazza e la paletta a pulire le vie di cremona che fan davvero schifo!è una vergogna per i(pochi)turisti che vengono a visitare quella che dovrebbe essere un fiore all occhiello della lombardia come munumenti storici..
    provate a girare in centro storico a piedi..è uno schifo!

    • Oscar

      In ogni parte di Cremona è uno schifo. Dove non c’è la sporcizia ci sono crateri nelle strade e sui marciapiedi, o erbacce alte come bambini, o piante (poche) potate alla spera in dio dove non rimosse perché troppo impegnative da gestire.

      Il tessuto urbano di Cremona è un simbolo di decadenza amministrativo ma anche della civiltà sociale degli di abitanti (perché la sporcizia non si autogenera, ma è un dono dei maleducati e poco intelligenti cremonesi) .

  • Gianni

    E’ giusto che i cittadini cremonesi pretendano più qualità nella gestione dei servizi pubblici, ma è ingiusto prendersela solo con il Direttore generale, a cui non compete di pulire e riasfaltare le strade, anzi se non ricordo male il servizio era stato esternalizzato.
    Per quanto riguarda il Segretario, dott. Criscuolo, è unanimemente conosciuto come persona pretarata ed efficiente. La sua consulenza prestata al Sindaco in occasione della nomina del dott. Albertoni all’AEM si è rivelata corretta e ha superato le forche caudine del giudizio del T.a.r. Brescia. Cosa si può pretendere di più!

    • Giovanni Baldesio

      Il Sig. Franco Albertoni e’ dottore?
      Questa mi giunge nuova, lo sapevo ragioniere.
      O dottore, marchio registrato dell’isituzione scolastica italiana (lo ricordo, non si puo’ usare a sproposito) e’ un titolo da attribuire al potente di turno?
      Cosi’ tanto per colore…
      Almeno Arvedi e’ dottore onoris causa. LA causa la sua.
      Ma quest’altro?

      Vorrei essere informato, perche’ il sig. Albertoni, talmente potente da potersi permettere di non degnare attenzione ai “nemichetti” e’ nel mio fascicolo: “la scuola e’ sopravvalutata” sottosezione: “Ai vertici del potere gente che di scuola ne ha fatta poca”

      Detto del giorno per il SIG. Albertoni
      Dagli amici mi guardi Dio che dai nemici mi guardo io

      • mario

        effetto 3p

  • Gianni

    In ogni caso la situazione finaziaria del Comune di Parma, dove si è accumulato un buco in bilancio da fare spavento non è paragonabile a quella del Comune di Cremona.

  • Prima il Nord

    Anche Zaia in Veneto ha cancellato i premi ai dirigenti

  • danilo

    non c’è peggior sordo di chi non vuol sentire ; se Perri sta sbagliando , e secondo me anche in modo pesante e reiterato, non si aspetti pacche sulle spalle o comprensione quando arriverà chi gli presenterà il conto.
    E, sempre a mio avviso, sarà anche bello salato.

  • Pino

    Tra l’altro ricordo, a chi se lo fosse perso/dimenticato, che all’ “avvocato” CRISCUOLO (quella facciona bella piena) sono stati CONTESTATI REATI DAL TRIBUNALE DI CATANZARO PER UN APPALTO AL COMUNE DI SOVERATO GIUDICATO CRIMINOSAMENTE IRREGOLARE!!!
    Tanto per gradire

  • SEMPRE PROBLEMI
    Pessima impostazione del servizio di http://www.cremonaoggi.it su un problema vero e grave, i premi e gli incentivi a personale e dirigenti del Comune. A cominciare dalla foto d’ingresso: Criscuolo e Placchi ai lati del Palazzo, manco fossero i due ladroni al fianco di Cristo.
    La Giunta di Cremona si è limitata a ripetere l’ortodossia del passato e della contemporaneità delle pubbliche amministrazioni, che pagano a pioggia per atto di presenza, ma non per questo dirigenti e impiegati sono profittatori, e ben vengano taglie e abrasioni sui loro compensi, ma non per spirito di vendetta: la Giunta per prima abbia il coraggio che chiede loro, di contestare voce per voce se il pagato sia realmente dovuto, non taglio tutto e mi ritiro. Ci sono dirigenti e impiegati buoni e meno buoni, sappia dividerli. E veda di evitare incongruenze che parlano da sé, quando affida incarichi ad esterni, immobili, informatica, scuole etc, perché gli addetti, dal dirigente all’impiegato, non sarebbero all’altezza, e però li premia egualmente con i compensi extra.
    E prima di esaltare i Pizzarotti, cremonesi giustamente delusi da Pivetti, aspettiamo con calma un paio d’anni……

    Cremona 14 08 2012 http://www.flaminiocozzaglio.info

    • mario

      Ci mancavi tanto ……………….!!!!!!!!!!!!!!!

  • Achille

    Per doverosa menzione, ricordo esattamente un anno fa…

    Di questi tempi …

    Veniva sordidamente assunto in Comune un nuovo dirigente… proveniente dall’Ente “Provincia di Cremona”, assunto presso un settore del Comne di Cremona dove già esisteva un dirigente…

    Morale, l’assessore di turno, si trova ben due dirigenti, uno dei quali assunto con bando pubblicato in periodo ferragostano e della cui assunzione chiesero lumi persino gli esponenti dell’opposizione, nonostante questi sia un “loro” uomo, da tempo nelle pastoie della pubblica amministrazione…

    Qualcuno ricorda? …
    Certo che vi ricordate !

    • Gino

      Come no? difeso pure da pizzetti

      • mario

        E SI è PERSINO COMMOSSO : ma paghiamo noi

    • mario

      E’ la politica di chi non frequenta i cunicoli della cremonella !!

  • Pino

    Giova ulteriormente ricordare che l’Ill. Dott. Avv. Rev. Criscuolo è stato incaricato “direttamente”, cioe’ senza nessun concorso specifico, ma in virtù del suo curriculum e della sua provata esperienza…. una parte di curriculum e di esperienza è quella di Soverato (leggari post precedente).
    Complimenti Perry Mason.

    • Giovanni Baldesio

      Salve sig. Perry Mason detto Pino.
      Avrei una domanda da rivolgerLe in merito a questioni di dirigenti comunali e nello specifico dell’Avvocato Dott. Criscuolo.
      Nel suo curriculum pubblicato sul sito del nostro Comune

      http://www.comune.cremona.it/bd_ui-viewContent-id_info_form-209.phtml

      (link in fondo)
      e molto esaustivo, contrariamente ad esempio a quello degli esimi Consiglieri Comunali, figura:
      “…
      Da ottobre 2010 incarico
      triennale Organo Indipendente di Valutazione del Comune di Cologno
      Monzese (MI)
      …”

      Ho trovato il fax inviato all’ufficio del Comune di Cologno Monzese con il quale l’Avv. Dott. Criscuolo inviava la sua condidatura, poi accolta.

      http://www.comune.colognomonzese.mi.it/upload/colognomonzese/gestionedocumentale/cv%20criscuolo031_784_7665.pdf

      Mi par di capire che il ruolo origini un compenso di un paio di migliaia adi euro e che siano giustamente accreditate al medesimo: soldi e competenze da mettere sul curriculum.

      Ecco quel che mi pare strano e’ che il fax, mi sembra di capire di esclusivo interesse dell’Avv., sia partito dal numero dell’Ufficio Comunale il 27 agosto nonostante sia poi firmato in data 30 agosto.
      Mi pare anche che l’uso del Fax per scopi privati sia vietato:

      http://www.overlex.com/leggisentenza.asp?id=554

      ecco… e’ a conoscenza di convenzioni particolari perche’ i dipendenti del comune abbiano libero uso del fax per scopi di esclusivo interesse?
      O forse, il prestigio della carica si riverbera sul Comune e l’incasso di denaro e’ devoluto alla collettiva’?
      O ancora nelleerogazione dello stipendio dei dirigenti c’e’ una trattenuta, lo stipendio e i premi lo consentono mi pare, per l’uso privato delle strutture in uso?

      Se riesce a togliermi questi torbidi pensieri e prevenuti che mi arrovellano in questa estate afosa la ringrazio calorosamente.

      Grazie.

      • mario

        AIUTOoooooooooooooooooooooooooooooooooooooooo !!!!!!!!!!!!!!!!!

    • Poldo

      Giova anche ricordare che il Segretario Comunale, se non erro, è stato reclutato sulla base della procedura prevista dalla legge (ah, la legge, che Voi tanto invocate pei comodi vostri) previa iscrizione al relativo Albo nazionale

      • Pino

        Ma chi mai ha definito la procedura di incarico diretto “fuori legge” o irregolare?? La tua risposta è decisamente fuori argomento.
        La mia era solo un osservazione che ti spiego meglio: visto che al Benemerito erano stati contestati reati da una procura per un appalto pubblico definito “CRIMINOSAMENTE IRREGOLARE” era proprio il caso di scegliere questo tipo di procedura? certo desta qualche dubbio (se sono in buona fede) o qualche sospetto (se penso male… e a pensar male si sa…).

        • Poldo

          La ringrazio, ma non sento il bisogno di alcuna spiegazione; se lei afferma “era proprio il caso di scegliere questo tipo di procedura?”, vuol dire che se c’è qualcuno che non ha capito, quello non sono io. La procedura è quella determinata dalla legge. Se vuole, si può invece ragionare sull’opportunità dell’operazione. Buonasera.

          • Pino

            Guardi che Lei è proprio un analfabeta, ha citato proprio il punto in cui io uso “scegliere”, ovvero sono ben conscio del fatto che alla procedura “scelta” c’erano alternative che, tra l’altro, conosco bene.
            E’ proprio Lei quello che non ha capito, ma comunque non mi importa perchè probabilmente darà della stessa cricca di questo elemento per cui buon per Lei.
            Buonasera anche a Lei.

    • Gianni

      Non vedo per quale motivo essere stato segretario nel Comune di Soverato debba essere motivo di vergogna o di demerito nel curriculum. Chi lo sostiene è afflitto semplicemente da razzismo antimeridionale, oppure cerca di colpire la giunta attraverso la figura del segretario e questo è un malcostume di cui veramente dovrebbe vergognarsi chi lo pratica.

      • Pino

        Ma perchè le persone scrivono delle cose senza senso come questa???
        Ma lei Gianni ha letto cio’ che io ho scritto in merito all’incarico che ha svolto presso il Comune di Soverato?
        Ma chi mai ha detto che aver lavorato li e’ morivo di vergogna??
        LEI NON SI PERMETTA DI DARMI DEL RAZZISTA!!
        Non ho mai detto nulla e nulla ho da dire circa le origini del dott. Criscuolo ne sui Comuni dove lui ha lavorato.
        Ho solo detto che gli sono stati CONTESTATI REATI DAL TRIBUNALE DI CATANZARO PER UN APPALTO GIUDICATO CRIMINOSAMENTE IRREGOLARE QUANDO LUI ERA AL COMUNE DI SOVERATO.
        Invece di scrivere cagate cerchi di LEGGERE BENE e CAPIRE (usando possibilmente in cervello) ciò che gli altri scrivono!!!

        • Gianni

          L’indagine riguardante il Comune di Soverato era già nota dai tempi in cui il quotidiano Cronaca era nelle edicole. Il dott. Criscuolo, secondo quanto riferito dai giornali dell’epoca, si era limitato a verbalizzare una deliberazione di consiglio comunale con la quale il servizio pubblico della raccolta dei rifiuti veniva affidato ad un azienda locale in regime “in house”. Sugli affidamenti in house esiste una giurisprudenza torrenziale da parte dei Tar, consiglio di Stato e Corte di giustizia dell’Unione europea. Comunque gli affidamenti in house non sono vietati e sono praticati anche dal Comune di cremona.
          A tutt’oggi, dopo numerosi anni da quella delibera, non si ha notizia se l’inchiesta penale abbia avuto uno sbocco in una richiesta di rinvio a giudizio.
          A questo punto, dire che il dott. Criscuolo non è degno di esercitare la professione di segretario comunale a Cremona è semplicemente un ragionamento manicheo e farisaico.

          • Pino

            E’ inutile che lei stia qui a spiegarmi la vicenda di Criscuolo, ho gia’ letto quanto mi serviva.
            E ripeto, non mettete in bocca ad altri cose che dite voi: “A questo punto, dire che il dott. Criscuolo non è degno di esercitare la professione di segretario comunale a Cremona” ma chi l’ha mai detto????
            Questo, caro Gianni, LO DICE LEI, NON L’HO DETTO IO!

            Da parte mia, originariamente, c’era solo una critica sulla metodologia utilizzata per il “reclutamento” del segretario.
            Tutto qui.

            Quindi eviti di indignarsi e di fare la morale per cose che ha detto lei.

          • Giovanni Baldesio

            Lei che e’ si’ dotto, ha qualche informazione circa l’uso del FAX dell’Ufficio per presentare Candidature per Posti Retribuiti presso altre Amministrazioni?
            Sono interessato e nessuno che risponde.
            Nessuno che risponde, mai!

          • Gianni

            Come è a Voi noto, la metodologia prevista dalla legge (riforma Bassanini del 1997 all’epoca del primo Governo Prodi) per la selezione di un segretario comunale è unicamente quella della sussistenza del rapporto fiduciario con il Sindaco o con il Presidente della Provincia. Una volta che abbia preso servizio un segretario o un qualunque dirigente comunale va valutato per quello che fa, non per i suoi trascorsi passati i quali, a questo punto, non so a quale titolo debbano essere evocati.

  • MARIO

    Se si parla con la gente si ha ha sensazione che stia montando un senso di insofferenza che per ora si manifesta con un dissenso verbale e qualche parola di troppo.
    Ma chi quantifica in termini monetari il reale valore delle persone ?
    L’apparato sembra autoreferenziale.
    Provatelo a metterlo in atto nel contesto di una azienza privata !!
    Se il metodo riesce una volta è difficile che riesca la seconda.
    Ci pensano gli azionisti.

    • Gigetto

      Sono perfettamente d’accordo con il tuo commento.
      Un esempio di obbiettivi (ovvero buttare soldi):
      è arrivato l’avviso di pagare il COSAP (passi carrabili in parole povere) e c’è scritto:
      “Gentile cittadino/a
      Le inviamo il bollettino per il pagamento del canone…….”
      SORPRESA: IL BOLLETTINO NON CE L’HANNO MESSO
      chi sbaglia paga!!! ma qua paghiamo noi!!!!! le spese per stampare imbustare e spedire il bollettino fantasma.
      O forse le spese le paga la RTI ABACO ?????
      In fondo alla lettera compaiono due nomi: il funzionario responsabile (punti 72,60 su 100 nella pagellina dei premi) e il responsabile del procedimento.
      Li scaleranno dal premio??? O ne terranno conto nella prossima valutazione? Mah…

      • Gigetto

        Dopo aver chiamato settore entrate del comune mi hanno detto di chiamare RTI ABACO.
        RTI ABACO mi ha detto che non hanno spedito il bollettino a chi aveva attivato la domiciliazione bancaria.
        Tutto a posto.
        Potevano scriverlo però visto che arriva anche a persone anziane!

  • Gigetto

    Ma con tutti quei soldi (lordi o netti son sempre tanti) cosa ci fanno?
    – il fondo pensione per la vecchiaia?
    – la seconda o la terza casa?
    – la dote per i figli?
    – le vacanze a Katmandù o a Timbuctù o nello Yemen?
    – oro e diamanti(beni rifiugio)?
    – la polizza per la tutela legale in caso di cappelle?
    – champagne e ostriche a colazione?
    – li donano al partito?
    mah….io sarei in difficoltà, abituato la c/c liscio….non dormirei la notte col pensiero di dove metterli!!!!!

  • robert

    Ma a che servono tutte queste figure strapagate : direttore generale, segretario generale, segretario del sindaco etc ?

    Forse a scegliere le nuove pavimentazioni tortura-ciclisti delle strade ?

    Oppure a mettere in piedi la raccolta differenziata in tre rioni per poi accorgersi che costa troppo ?

  • Poldo

    Solo per precisare al sig. Pino che non appartengo a nessuna “cricca”; è comune, in questo forum di discussione, soffocare le posizioni fuori dal coro dei ghigliottinatori, del legulei un tanto al chilo e dei puritani alle vongole, con un “tanto sarai della stessa casta”
    Contenti loro.

    • Poldo

      Dimenticavo, Perri a casa ! (è un po’ che non lo scrivete)

      • Pino

        Povera vittima…..
        La prossima volta se non vuoi che ti si risponda evita di mettere in bocca ad altri cose che non hanno mai detto.
        Per il resto sei libero di dire quello che vuoi, anche perchè onestamente a me di perri frega proprio niente, a me stanno sul cxxo i raccomandati, quelli che vagolano da un posto all’altro solo perchè conoscono tizio o caio o perchè vongono caldeggiati da qualcuno più in alto.
        Come mi stanno sul cxxo riconoscimenti (premi) economici quando non c’è assolumante nulla da premiare.
        Ripeto, la tua opinione la puoi esprimere come vuoi, e la mia risposta non era per zittire la tua posizione ma solo per chiarire che quello che tu mi hai attribuito io non l’ho mai detto.

      • MARIO

        ti accontento subito: prima ci va meglio è ….ciao ooooooooooooooooooooooooooo !!

    • Giovanni Baldesio

      rispondo perche’ mi sento tirato in causa quando accenna ai “ghigliottinatori”
      La polemica, maschia, quella che fa morti e feriti, mi piace, non lo nego e quando il tempo me lo concede e’ un hobby che coltivo volentieri. L’asilo Mariuccia, dal quale son stato licenziato ERE fa invece mi annoia.
      Quello che non comprendo e’ la meraviglia verso la condizione di alterazione, di insofferenza, di livore, di sana inca++atura, diciamolo pure, di chi, comandato, non si trova bene nel “sistema”.
      E non conta chi ha votato chi, la democrazia, le maggioranza, i vincitori delle elezioni quello che manca, drammaticamente da un po’ di tempo e’ il rispetto per gli inca++ati, che essendo lo stato poco piacevole, se sono in tali condizioni un motivo c’e’. Non so se il motivo e’ giusto e’ sbagliato o addirittura e’ inventato, ma di certo non e’ rispondendo con la sufficienza di chi si crede di essere ilPadreterno che si migliora la condizione dell’inca++ato.
      Invece la storia e’ sempre quella: e’ incivile, e’ maleducato, non capisce, non vale la pena … fine.
      Se tra i Cremonesi c’e’ anche UNO solo che fa rimostranze va ascoltato. E’ il loro lavoro, quello che si sono cercati LORO.
      Nel caso in specie c’e’ il fatto delall questione dei premi di produzione. A un certo numero di persone questi premi non piacciono. Bene bisogna spiegare, fosse anche UNO solo lo scontento il perche’ questi soldi devono essere spesi. E naturalmente si deve essere convicenti.
      Per quanto mi riguarda devo dire:
      a me questi stipendi, tutti quelli diciamo sopra 2500 euro andrebbero eliminati; nella pubblica amministrazione sopra i 1750 euro perche’:
      – la pubblica amministrazione e’ un servizio, non un lavoro: a chi non piace puo’ fare altro;
      – il denaro e’ la cacca del Diavolo, se ce ne’ troppo e’ un fertilizzante per le brutte abitudini e i cattivi comportamenti;
      – c’e’ carenza di lavoro e liste lunghissime, se uno non vuole si passa ad altro. Nelle liste ci sono persone capaci (altrimenti che senso ha la lista?) Tanta offerta=risparmio
      -quando il cittadino e’ scottato dall’acqua calda ha paura anche della fredda. deve essere rassicurato, la rassicurazione passa per un trattamento equo di quelli che sono stati indubbiamente privilegiati;
      – il cittadino, specie giovane, ce l’ha con le rendite di posizione: i soldi danno potere in piu’ le persone sono inamovibili: i posti di prestigio sembranopresi all’infinito. Se invece lo stipendio e’ 1750 euro e il manager e’ bravissimo se ne va nel privato (max 2500 pero’) Se e’ superbravo fa l’autonome e guadagna (regolare) quello che vuole.
      – il posto di lavoro di cui simao parlando e’ priviligiato prima che per i soldi guadagnati per il prestigio, la rete di relazioni che si tesse e anche perche’ produce poco sudore, tanto agio (FAX gratis ad esempio?)
      – le persone che occupano quei posti han generalmente poco rispetto per chi gli paga lo stipendio, da notare che anche loro pagano le tasse ma in un certo senso se le pagano a loro.

      C’e’ poi il problema, assolutamente primario, dei Patti sottoscritti.
      E’ un finto problema. Nel mondo reale di patti, di situazioni NON cambiabili in un ZAC non ce ne sono piu’.
      oggi sembri avere un lavoro blindato, tipo Tamoil e domani dei a spasso con qualche cautela ma pur sempre senza la GRATIFICAZIONE del lavoro, di essere indispensabile alla Societa’.
      oggi hai fatto i sacrifici per comprarti casa dove ti piaceva con bella vista sui pioppeti e domani ti costriuscono la MEGACCIAIERIA che da’ lavoro ma ti toglie la visuale. O l’impianto Biogas che ti toglie il profumo di campagna. O il sindaco che rivoluziona la citta’ e tu, magari anzianotto, non riesci piu’ a girarla.
      Qui, adesso i diritti li hanno persi in molti, non si capisce perche’ non li debbano perdere loro che tra l’altro hanno RESPONSABILITA’ per cio’ che e’ successo.

      Queste le domande.
      Nessuno risponde, ostinatamente.
      Ma c’e’ un momento in cui la deflagrazione e’ inevitabile: se avviene all’aperto, senza ostacoli, si esaurisce presto, se invece viene contenuta, i suoi effetti sono dirompenti.
      E’ meglio per tutti, che si appartenga alla cricca oppure no, che ci si dia una regolata.

      Perri non deve dimettersi, la giunta si!
      Perri 2, tutti gli altri in Consiglio o a casa, e giunta di Persone normali in prova, alla prima ca++ata a casa. L’equilibrio instabile come condizione di vita. Persone non di partito (tesserate si, ma non nei vertici) non compromesse, non collezioniste cariche, non parenti di qualcuno di potente, non controllate da qualcuno.
      Probabilmente, molto probabilmente e’ un fallimento fulmineo, benissimo. avete convinto il cittadino medio che siete indispensabili e … si torni al Perri 1.

      Han fatto lo stesso a Roma… perche’ non farlo a Cremona dove ci conosciamo tutti?

      • mario

        AIUTOooooooooooooooooooooooooooooo !!!!!!!!!!!!!!!!!

      • il profeta

        il profeta disse “fiume di parole mare, di cazzate”,sii più circonciso.

      • mario

        Premesso che l’informazione è libera, se l’informazione travalica i limiti del buon senso andrebbe regolata , almeno negli spazi: non oltre 500/600 battute.
        Chi ha qualcosa da dire lo può dire e bene, se è bravo

  • Maurizio

    Finchè le leggi continueranno ad essere promulgate esclusivamente da “loro” con l’unico scopo di tutelare solo ed esclusivamente gli interessi dei loro partiti e di riflesso anche i loro interessi senza che il povero cittadino possa cercare di evitare sperperi del proprio denaro non cambierà mai niente.
    Questa è la dura e cruda realtà…

    • il profeta

      hai ragione ma per la stragrande maggioranza degli Italiani purtroppo va bene così

      • mario

        per ora !!!!!!!!!

  • mario

    L’orchestra suona ancora e la prima classe balla ancora sul ponte del Titanic.
    Repetita iuvant.
    Quousque tandem abutere ……..patientia nostra !!!!!!!!!!

  • il profeta

    ma come vi permettete di criticare i premi ai dirigenti ,lo sapete che il dirigente deve nutrirsi ad aragoste ,patè doca e vini da 70 euro a bottiglia per poter affrontare le immense fatiche del ruolo ricoperto. quindi mica pretenderete che campino con 1000 euro al mese-
    pertanto tacete e pagate la casta nono tollera di essere criticata dai servi della gleba voi non siete degni di criticare coloro che tramite il loro impegno stanno salvando cremona, basta criticarli vergognatevi!

    • mario

      Quando la nave affonda potrebbero anche trovare la scialuppa che li ospita e se gli va bene potrebbero essere parificati alla gente comune, se li accetta.

  • il profeta

    io penso che i dirigenti dovrebbero prendere più soldi come fanno a campare con 150.000 euro lordi all’anno ,non c’è più rispetto per le menti eccelse che stanno com il loro grande impegno e sacrificio salvando l’Italia dal baratro quindi moi auguro che dall’anno prossimo possano ricevere 300.000 euro lordi come gli alti dirigenti dello stato.

  • MARIO

    Ma questi dirigenti li hanno cercati o li hanno trovati !!!??.

    • il profeta

      sono caduti dal cielo se li avvicini odorano di Santità. sono esseri superiori che dobbiamo ossequiare sino all’ultimo dei nostri Euro.

      • mario

        L’odore di santità è attribuito a personaggi che hanno dato tutto senza avere nulla.
        Questi che casi rappresentano !!??
        Qualcuno mi sembra un miracolato per gentile intercessione.
        La comunità dei Santi ci perdonerà l’intrusione becera e fuori luogo.

        • il profeta

          mario ti pensavo più sveglio vedo che non hai capito la mia ironia la prossima volta ti faccio il disegno .

          • mario

            E non è detto che hai ragione, mandami la foto e capisco di più .