Commenta

Botte e rapina in tabaccheria, banditi condannati

rapina-tabaccheria

Sono stati giudicati oggi i due responsabili della rapina messa a segno lo scorso febbraio alla tabaccheria di Angiolina Zocaro di corso Matteotti. Uno dei due malviventi, P.R., 37 anni, che durante il colpo aveva fatto da palo, ha patteggiato una pena di tre anni e quattro mesi, mentre il complice, M.V., 42 anni, difeso dall’avvocato Raffaella Parisi, è stato processato con il rito abbreviato e condannato ad una pena di quattro anni (il pm ne aveva chiesti sei). Quest’ultimo aveva sbarrato la strada alla commerciante e le aveva puntato contro la lama di un coltello. Poi l’aveva aggredita e si era impossessato di 950 euro trovati in un cassetto. Il colpo, però, non era andato a buon fine. Una volta fuggiti, i due rapinatori erano stati rincorsi da un passante senegalese che nel frattempo aveva chiamato la polizia con il cellulare. Entrambi i malviventi, due pregiudicati, erano finiti in manette.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti