3 Commenti

Sport Universitario, società e associazioni in piazza

Sport-Universitario

Le iniziative della manifestazione “Settimana dello Sport Universitario” dal pomeriggio di venerdì si sono spostate in piazza Stradivari. Ad aprire questo nuovo appuntamento, organizzato dalla Consulta Universitaria di Cremona in collaborazione con l’Assessorato alle Politiche Giovanili, sono intervenuti, tra gli altri, l’assessore Jane Alquati, il consigliere comunale con delega allo Sport Marcello Ventura, Cosmin Grassi, presidente della Consulta Universitaria, l’assessore Roberto Nolli, il presidente provinciale del CONI Achille Cotrufo, Giovanni Radi, responsabile dell’Ufficio dei Servizi di Educazione Fisica e Sportiva dell’Ufficio Scolastico Territoriale.

Venerdì e sabato, nel centro storico della città, si incontrano infatti Società, Associazioni sportive con dimostrazioni di varie discipline sportive, dando la possibilità ai cittadini di cimentarsi in alcune prove.

Il progetto è realizzato nell’ambito dei Servizi agli studenti nei Comuni sedi di Università, promosso e sostenuto dal Dipartimento della Gioventù – Presidenza del Consiglio dei Ministri e dall’ANCI – Associazione Nazionale Comuni Italiani.

Nella giornata di sabato, dopo le 16, sono in programma l’atterraggio di paracadutisti in piazzale Atleti Azzurri d’Italia, alle 18 la scalata del Torrazzo da parte dei vigili del fuoco di Cremona, nonché la premiazione della squadra di rugby, oltre ad altri appuntamenti di grande interesse.

Obiettivo della manifestazione è coinvolgere gli studenti universitari presenti in città facendo loro conoscere la realtà sportiva di Cremona, da sempre molto attiva e vivace. L’attività sportiva è ritenuta fondamentale per lo sviluppo di valori basilari per la società quali lo spirito di gruppo e la solidarietà, la tolleranza e la correttezza delle azioni, principi indispensabili per favorire un arricchimento della nostra esistenza ed un miglioramento del nostro vivere quotidiano.

Una sorta di assaggio delle iniziative che animeranno il prossino anno Cremona, Città Europea dello Sport, e anche un modo per porre le basi per l’apertura a Cremona di un Centri Universitario Sportivo tenuto conto che nelle quattro sedi universitarie presenti sul territorio gli iscritti sono più di 1500.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti
  • Paolo Mantovani

    Manifestazione interessante, magari sarebbe stato meglio non farla in concomitanza con Mondomusica e la Triennale…
    Immagino che i turisti, giunti nella città di Stradivari, si aspettino un concerto, non lo “speed soccer”.

    • qualunquista

      Benissimo

      Da professorone quale lei evidentemente è, ci dica tutto quello che i turisti si aspettano quando vengono a Cremona… magari anche qualche brontolone doc in meno!

      Ci illumini grande Maestro

      • paolo mantovani

        la ringrazio per il titolo. Mi piacerebbe, ma purtroppo non lo sono…
        Ritengo però non sia necessario essere un professore, credo basti un briciolo di buon senso.
        Non ho criticato l’iniziativa, ho semplicemente detto che (secondo me), in concomitenza con Mondomusica e la Triennale, sarebbe stato bello avere un evento in sintonia con la liuteria. Sarebbe bello che tutta la città, in questo fine settimana, si presentasse in questa veste.
        Questo è semplicemente il mio pensiero, che ho espresso firmandomi con nome e cognome.