4 Commenti

Bagno di folla a Mondomusica 2012 Cultura e mercato abbinata vincente Piva: positivo coinvolgimento della città

http://www.youtube.com/watch?v=IZe1664Lp8M

Un evento commerciale e culturale allo stesso tempo. E’ questo il segreto del successo di Cremona Mondomusica, che anche nella mattinata di sabato ha portato centinaia di persone ad affollare i padiglioni negli spazi fieristici. “Siamo soddisfatti per i numeri degli espositori e per l’afflusso di visitatori”. Il presidente di Cremona Fiere Antonio Piva si esprime così sull’edizione 2012 del salone. “E’ una manifestazione – prosegue – che attira l’attenzione di appassionati e neofiti. Oltre che merceologica, è un’iniziativa culturale con sempre più convegni ed eventi”. Soddisfazione c’è anche per Cremona Pianoforte, che si svolge parallelamente: “Vincente sinergia tra i due saloni”, afferma Piva. Le sue parole sull’altro grandissimo evento, la nascita del Museo del Violino: “Contribuirà a fare di Cremona la capitale della liuteria”. E sugli altri avvenimenti legati ai violini organizzati quest’anno: “Positivi, perché arricchiscono la città. L’importante è fare attenzione alla gestione: devono essere sempre organizzati con professionalità per non banalizzare la liuteria”.

IL PROGRAMMA COMPLETO DELLA MANIFESTAZIONE: CLICCA QUI

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti
  • Trottalemme

    “Cultura” di chi? “Mercato” di chi?
    Cultura e mercato sono patrimonio di tutti, non delle solite pseudo-elite delle lobby locali…

  • bis raner

    Peccato che Mondomusica sia la metà rispetto allo scorso anno… Però, magari, sono comunque soddisfatti…
    La traduzione dal politichese della “soddisfazione per gli eventi organizzati in città” è “mi girano tantissimo che questi liutai non siano venuti in fiera” (domandarsi il
    perchè sarebbe troppo)
    Quando dice che andrebbero “organizzati con professionalità”, intende che spera che il prossimo anno vengano dati in gestione a Publia eventi così, magari, il comune potrà aggiungere qualcosina ai 130.000 euro che ha dato quest’anno.

  • Girolamo Amati

    La professionalità ce l’hanno solo a mondomusica, bisogna essere bravi a far scappare la maggior parte dei liutai cremonesi e italiani, ma si sà, “non c’è peggior sordo di chi non vuol sentire”.

  • Pasquino

    Sbaglio o ci sono 100 espositori in meno rispetto allo scorso anno ? E’ proprio opportuno il tono trionfalistico e l’ ostentato compicimento ?