Commenta

Primarie centrosinistra, il sindaco di Crema in campo per Puppato

puppato-bonaldi

Primarie del centrosinistra, in campo i big locali. Cominciano a delinearsi chiari i sostegni per i candidati alla Primarie del centrosinistra. A scendere in campo pubblicamente ora è il sindaco di Crema, Stefania Bonaldi, schierata per Laura Puppato. Il sostegno del primo cittadino di Crema per la consigliera regionale veneta non era un segreto, ma fino ad ora non era stato reso ufficiale. Ora con un articolo apparso sul giornale del Partito Democratico “Cronache cittadine” Bonaldi ha preso ufficialmente posizione. «Abbiamo bisogno di normalità – ha scritto – Laura Puppato una donna seria e competente. Mi riconosco nel percorso di Laura Puppato perché mi riconosco nelle persone che frequentano il quotidiano, parlo di quella realtà reale che la politica dei fenomeni e dei personaggi carismatici dimentica quando pensa e quando agisce. Parlo delle persone che sono, che dovrebbero essere, la vera preoccupazione della politica, quelle che incontro tutti i momenti nella mia attività di sindaco e che mi fanno sentire inadeguata, coi loro silenzi, con le loro dignità, con le loro silenziose accuse alle stanze del potere, piccole e grandi. Laura è la normalità, nel suo significato più nobile, quella normalità competente, femminile quindi responsabile, perbene, prosociale, amante del pianeta e di tutto ciò che vive sulla sua crosta, quella normalità di cui abbiamo bisogno come dell’aria che respiriamo, se vogliamo superare la grave crisi morale in cui versiamo e che è la vera responsabile dell’altra crisi, quella economica. Non abbiamo bisogno di apparati eterni e neppure di rottamatori, gli uni e gli altri troppo impegnati ad annientarsi, abbiamo bisogno di una nuova civiltà politica, che sorride per rassicurarci e non per  ingannarci, che non perde tempo a demolire l’avversario, che sente i drammi delle famiglie come propri e lavora per renderli tollerabili. Abbiamo bisogno di quella politica delle madri e dei padri, che fa diventare inutile l’altra politica, costringendola a sentirsi superata. Abbiamo bisogno di persone come Laura Puppato, cioè di tutti noi, perché noi siamo il quotidiano e lei possiede il cuore e la testa per interpretarlo. Per questa ragione la sosterrò, per vincere non per partecipare. Se Laura vincerà aumenteranno le possibilità per il nostro paese. Se perderà sentirò lo stesso di avere fatto la cosa giusta, perché comunque Laura resta la persona giusta.»

Il comitato a favore di Laura Puppato a Cremona la settimana prossima farà un tour de force, due presidi in corso campi, uno mercoledi 21 novembre dalle  10-12.30 e sabato 24 (giorno prima delle primarie) tutto il giorno dalle ore 9 alle 19.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti