Cronaca
Commenta11

498 euro di multa ai clienti di prostitute: confermata ordinanza del sindaco

498 euro di multa a chi contatta prostitute su strada e a chi concorda prestazioni sessuali sulla pubblica via. Il sindaco Perri ha firmato di nuovo l’ordinanza contro la prostituzione nel Comune di Cremona. In vigore fino al 30 giugno 2013. “In alcune zone del territorio di questo Comune il fenomeno della prostituzione su strada non accenna ad attenuarsi – è scritto nell’ordinanza -, nonostante l’intensificarsi di azioni di contrasto soprattutto nell’ultimo anno”. Controlli da parte delle forze dell’ordine, infatti, in particolare lungo la via Mantova, strada in città dove nel corso dei mesi sono state identificate numerose squillo e sono stati multati i loro clienti. “Le modalità di esercizio determinano conseguenze negative sulla circolazione stradale, nonché sull’ordinato e civile uso degli spazi pubblici”. Anche su Cremonaoggi, i lettori e residenti in zona via Mantova si sono spesso lamentati della situazione. “I soggetti che richiedono prestazioni sessuali – scrive il sindaco – sono prevalentemente alla guida di veicoli e compiono spesso manovre pericolose ed imprevedibili, mettendo così a rischio la sicurezza della circolazione stradale. La prostituzione su strada determina lo sviluppo di pratiche criminali di sfruttamento, anche minorile e il meretricio si manifesta spesso con atteggiamenti indecorosi ed indecenti da parte delle persone che praticano la prostituzione, tanto da offendere la pubblica sensibilità”. Sarà intensificata – si legge nell’ordinanza – l’attività di controllo della Polizia Locale.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

 

© Riproduzione riservata
Commenti