Cronaca
Commenta7

Formigoni, l'addio: 'In 18 anni nessuna influenza da Cl'

“Dopo 18 anni di governo, lasciamo un bilancio con i conti in ordine, con una situazione di equilibrio, senza buchi né nel bilancio della Regione Lombardia né in quello delle aziende sanitarie né in quello delle aziende ospedaliere né di quelle partecipate”. Sono le ultime parole di Roberto Formigoni da governatore della Lombardia, pronunciate nella conferenza stampa di fine mandato. Formigoni ha presentato alla stampa quattro documenti: una relazione di fine legislatura approvata dalla sua giunta e tre pareri esterni “positivi” da parte della Corte dei conti, di Moody’s e di Deloitte & Touche. E a proposito dei suoi rapporti con Comunione e liberazione: “Cl non ha avuto alcuna influenza in questi 18 anni sulla sanità lombarda, perché ho governato insieme con i miei assessori, prendendoci noi tutte le responsabilità, nel bene o nel male”.
“Ho fatto la mia parte e non mi guardo indietro. Abbiamo la tranquilla coscienza di aver fatto per gran parte il nostro dovere e di lasciare una macchina che funziona a chi ci succederà”, ha concludo Formigoni senza citare direttamente il suo successore Roberto Maroni.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti