Un commento

Lettera al sindaco: 'Più sicurezza per i pedoni sulle strisce'

pedoni

Sicurezza degli attraversamenti pedonali cittadini. Il Laboratorio Urbano di Civica Iniziativa, Luci, ha scritto una lettera al sindaco Oreste Perri e, per conoscenza, al Prefetto di Cremona chiedendo maggiore sicurezza per i pedoni che devono passare da una parte all’altra della carreggiata e allegando foto di strisce vicinissime agli stalli per la sosta. “Il Codice della strada – si legge nella missiva – nell’articolo sugli attraversamenti pedonali, riporta questa frase: “sulle strade ove è consentita la sosta, per migliorare la visibilità, da parte dei conducenti, nei confronti dei pedoni che si accingono ad impegnare la carreggiata, gli attraversamenti pedonali possono essere preceduti, nel verso di marcia dei veicoli, da una striscia gialla a zig zag, del tipo di quella di cui all’articolo 151, comma 3, di lunghezza commisurata alla distanza di visibilità. Su tale striscia è vietata la sosta. Il Regolamento Viario e della Qualità Urbana del Comune, a sua volta riporta quest’altra frase: “inoltre, per garantire una buona accessibilità dei pedoni in corrispondenza degli attraversamenti pedonali, è opportuno limitare la presenza di veicoli in sosta almeno 10 m prima dall’attraversamento pedonale.”
“Gli attraversamenti pedonali – continua Luci – devono essere sempre ben segnalati, illuminati e visibili, e lo spazio di 10 metri libero prima degli attraversamenti sarebbe un segnale di attenzione verso una categoria, quella dei pedoni, considerata giustamente “debole”. Ci sono dei punti poi, dove questa regola dovrebbe essere assolutamente osservata, ad esempio vicino alle scuole o nei viali dove il traffico automobilistico è particolarmente elevato”.
La proposta di Luci è di mettere in pratica quanto scritto nel Regolamento Viario e della Qualità Urbana, supportato anche dal Codice della Strada: limitare la presenza di veicoli in sosta almeno 10 m prima dall’attraversamento pedonale.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

 

 

 

© Riproduzione riservata
Commenti
  • libero

    E possibilmente tracciare le striscie senza lo sfondo “rosso” che è vietato dalle leggi in materia; se capitasse un incidente per scarsa aderenza (la vernice rossa puo’ far scivolare) ne sara’ chiamato a rispondere il proprietario della strada.