Commenta

Cremo, pareggio con il Portogruaro: finisce 0-0

sette

Foto Sessa

CREMONESE: Grillo, Sales, Visconti, Fietta (60′ Buchel), Tedeschi, Minelli, Carlini (60′ Caridi), Baiocco, Djuric, Nizzetto (75′ Momentè), Le Noci. All.: Scienza.
PORTOGRUARO: Tozzo, Pisani, Pondaco, Herzan (81′ Sampietro), Moracci, Patacchiola, Coppola (75′ Pignat), Salzano, Corazza, Cunico, De Sena (64′ Altinier). All.: Madonna.
ARBITRO: Oliveri di Palermo (assistenti: Allegra e Colì).
NOTE – Ammoniti: Corazza (P), Herzan (P), Minelli, Baiocco, Moracci (P), Buchel, Cunico (P). Recupero: 1′ pt – 4′ st.

Si spegne anche l’ultima fiammella di speranza per la Cremonese. Allo Zini i grigiorossi non riescono a trovare il colpo decisivo contro il Portogruaro nonostante una gara giocata interamente nelle metacampo avversaria. Il distacco con l’Entella sale così a 6 punti e ai liguri basterà conquistare un solo punto nella gara di Cuneo per avere la certezza dei playoff.
Torna in campo dal primo minuto Minelli dopo un’assenza durata dodici mesi, mentre in porta c’è Grillo al posto dell’acciaccato Viotti. Per il resto stessa formazione delle ultime settimane. I grigiorossi hanno un solo risultato a disposizione e così partono subito all’attacco.
Nonostante un buon giro palla dei centrocampisti, ci sono pochi spazi a disposizione e i primi tentativi arrivano dunque dalla distanza. Ci provano Carlini e Baiocco, ma la mira è imprecisa. Al 20′ è sicuramente più pericoloso il colpo di testa di Le Noci, sul quale Tozzo è bravo e fortunato a trovare la respinta con i piedi. Dopo una punizione alta di Visconti e un colpo di testa leggermente impreciso di Djuric, i grigiorossi chiudono all’assalto la prima frazione sfiorando il vantaggio con due missili dai venticinque metri di Visconti disinnescati da Tozzo.
Nella ripresa ti aspetti il forcing della Cremo ed invece i primi pericoli li crea il Portogruaro, vicino al gol con due ripartenze di De Sena e Corazza. Passato il pericolo ritorna il monologo grigiorosso con Visconti, il migliore dei suoi, che apparecchia per Le Noci il pallone del vantaggio, ma l’attaccante liscia clamorosamente da ottima posizione. Ancora Visconti con un cross basso, quindi Nizzetto con un’incursione dalla sinistra creano i presupposti per il gol che non arriva per questione di centimetri.
Al 75′ Tedeschi rischia l’autogol con una deviazione sfortunata, poi nelle battute finali le conclusioni prima di Le Noci, quindi di Tedeschi superano Tozzo, ma si scontrano con i salvataggi sulla linea dei difensori veneti. La porta ospite sembra stregata e nemmeno gli innesti di Caridi e Momentè cambiano l’inerzia del match. Il sipario sulla stagione grigiorossa può dunque calare mestamente.

Matteo Zanibelli

GALLERIA IMMAGINI (FOTO FRANCESCO SESSA)

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti