4 Commenti

L'assessore Nicoletta De Bona rinuncia al Commercio Delega al consigliere comunale Maschi

de-bona

Sopra, a sinistra Maschi a destra l’assessore De Bona

L’assessore Irene Nicoletta De Bona, in mattinata, ha formalizzato la sua richiesta di rinunciare alla delega relativa al Commercio.

“Da tempo avevo parlato con il sindaco  – dichiara l’assessore De Bona – dell’eventualità di alleggerire le deleghe a me assegnate, sollevandomi dalle competenze relative al settore del commercio. Ho preferito mantenere il riserbo su tale questione perché era prima opportuno definirla internamente. Credo che la decisione assunta vada nella direzione del maggior coinvolgimento dei consiglieri comunali, proprio per dare l’opportunità a figure diverse di potersi formare, attraverso il costante contatto con la struttura comunale e i problemi dei cittadini, in vista di una futura esperienza amministrativa. Sto pensando, inoltre, di tornare alla mia attività lavorativa alla Camera di Commercio, mantenendo le deleghe alla Cultura e al Turismo, ma svolgendo il ruolo di assessore a stipendio dimezzato, così da dare anche un esempio di riduzione della spesa della politica in un momento certamente non facile per tutti”.

Di fronte a tali motivazioni, il sindaco ha ritenuto di farsi carico istituzionalmente della materia conferendo, con provvedimento in corso di perfezionamento, al consigliere comunale Domenico Maschi la delega al Commercio sul piano operativo. Nel contempo il Sindaco ringrazia l’assessore per l’impegno profuso in un settore certamente strategico e, considerata la presente congiuntura economica, particolarmente complesso.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti
  • Pietre

    Se rinuncia a delle deleghe non c’è nulla di così strano: anche lo stipendio deve diminuire. Inutile tirarsela vantando la propria onestà.

    • Paolo Mantovani

      Visto che percepisce lo stesso stipendio di colleghi che hanno meno deleghe delle sue (anche meno gravose), poteva anche far finta di niente e continuare a percepire lo stipendio pieno…

      • rete

        Le pietre sono dure….

  • Tagli

    Le deleghe degli Assessori Demicheli, Ceraso e De Bona,cioè quelli che ormai hanno deleghe “leggerissime”, non potrebbero essere concentrate su un unico Assessore? Così si risparmierebbero circa 70000 euro in un anno.