2 Commenti

Mantovani, Ascom: 'Negozi aperti ogni prima domenica del mese'

evidenza-negozi

Domenica prossima 2 giugno i negozi rimarranno aperti per l’intera giornata. L’iniziativa è promossa da Confcommercio e Botteghe che vorrebbero ripeterla la prima domenica di ogni mese. “Abbiamo voluto lanciare il progetto  in occasione delle Corde dell’Anima –  spiega il presidente delle Botteghe Paolo Mantovani -. In questo modo vogliamo contribuire ad affermare l’immagine di una città accogliente ed ospitale, bella da scoprire e da vivere.  L’evento organizzato da PubliAEventi, come confermano anche le indagini di Ispo e Cersi, ha una forte capacità attrattiva, anche per chi non è cremonese . Inoltre, proprio perché si svolge nelle piazze invita a vivere appieno il centro. Al fascino degli incontri con gli autori abbiamo voluto unire il piacere dello shopping nei nostri negozi”. Confcommercio e Botteghe hanno già programmato anche l’apertura del 7 luglio, in occasione dell’inizio dei saldi estivi. “E’ un appuntamento atteso  e ormai tradizionale – continua Mantovani – Non ci sarà una vera e propria animazione ma, come avviene ormai ogni anno, sono i negozi stessi, con le loro offerte a richiamare il pubblico e a catalizzare l’attenzione nel cuore di Cremona”.
Dopo la pausa di agosto è probabile che il progetto venga riproposto nei mesi successivi e già si sta studiando un calendario di eventi  da accompagnare alle domeniche dello shopping. “Non possiamo certo sostenere i ritmi della Grande Distribuzione o degli outlet che, di fatto, sono sempre aperti – conclude il presidente delle Botteghe – Ma, per questo, non rinunciamo a promuovere il centro e le nostre imprese. Lo scopo è di attrarre e fidelizzare la clientela, in particolar modo dalle province limitrofe. Proprio per questo vorremmo rendere l’apertura dei negozi la prima domenica del mese un appuntamento fisso, abbinandolo per di più ad un interessante programma di animazione. Vogliamo, in questo modo, ribadire il legame tra  le nostre aziende e la vita della città e contribuire concretamente al suo rilancio”. Insomma Confcommercio e Botteghe puntano a realizzare la città teorizzata da sociologi ed urbanisti: “strutturalmente ben ordinata” anche grazie ad  un centro vivo e dinamico, che viene reso attivo e palpitante proprio dal movimento dei negozi” (K. Gatz).

@RIPRODUZIONE RISERVATA

 

 

© Riproduzione riservata
Commenti
  • Mattia

    Bhe strano che il sig. Mantovani non abbia parlato di e-commerce, argomento che piace a lui è al giovane Stanga…
    Se non sbaglio alcuni storici associato se ne sono andati anche per questo….

  • Roberto Geromini

    Un centro vivo e dinamico passa anche per la pedonalizzazione di Corso Garibaldi, che il caro Mantovani ovviamente non vuole preferendo rimanga il corso commerciale piu lungo e diversificato di Cremona il parcheggio per il suo bel negozietto…. Quando si dice due pesi e due misure. In questo Mantovani è maestro !!