Cronaca
Commenta3

Via Dante, a settembre lavori per incroci Ma non ci sono i soldi per l'asfalto

Cominceranno a settembre i lavori in via Dante. Lavori per i quali il Comune ha trovato solo 100mila euro e che sono altra cosa rispetto alla riqualificazione complessiva della via dopo l’istituzione dei sensi unici in via Dante e viale Trento Trieste da parte della Giunta Corada. Ora, invece, soltanto l’intervento che prevede la revisione di tre aree di incrocio: tra le vie Dante-Vecchio Passeggio, Dante-Belfiore, Dante-Porta del Tempio. Impianti semaforici, svolte diverse per viale Trento Trieste e segnaletica orizzontale e verticale per ‘ridurre i punti critici agli incroci ed evitare pericolose manovre per uscire dall’area parcheggio posta nella corsia di servizio a sud per immettersi nelle corsie di marcia a nord. Si tratta di opere che garantiranno maggiore sicurezza per gli utenti’, ha spiegato l’assessore Zanibelli. Nulla per l’asfalto, però, sempre più deteriorato. ‘Non è compreso nell’intervento – ha detto Zanibelli – Dal bilancio sono state date poche risorse al comparto manutenzioni e stiamo facendo il possibile con quello che abbiamo’. Solo interventi in via S. Savino e via S. Francesco e qualche rattoppo qua e là per la città. Non in via Dante dove auto e bici viaggeranno in condizioni di maggiore sicurezza (questo almeno l’intento dell’opera), ma continueranno a saltare e a zigzagare tra buche e rattoppi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti