2 Commenti

Aler, Pd alla Giunta: 'Perché 190mila euro per soli 33 alloggi?'

aler

Alloggi popolari e gestione dell’Aler. Il Pd interroga la Giunta (firma di Caterina Ruggeri e Roberto Poli). “Si tratta della convenzione Aler/Comune relativa alla gestione degli alloggi ERP (edilizia residenziale pubblica) – spiegano i democratici -Come è noto la locale sede ALER è commissariata fino al 31 dicembre 2013 in attuazione della legge regionale di accorpamento in un’unica Azienda a partire dall’1 gennaio 2014. La presente interrogazione è per conoscere quali azioni sono in previsione e come mai in questa fase si assegnano alla locale Aler ulteriori alloggi e ulteriori risorse. Infine quale struttura si sta improntando per il rientro nelle gestione comunale dei mille alloggi di Edilizia Residenziale Pubblica”. In particolare, in discussione “il rilevante incremento di spesa pari a 190.000 € per la gestione di soli 33 alloggi, tra l’altro appena ristrutturati e non interessati ad alcun intervento di manutenzione ordinaria”, dicono Ruggeri e Poli.

Il testo dell’interrogazione di Caterina Ruggeri e Roberto Poli

I sottoscritti Consiglieri Comunali

RICHIAMATI:

 la convenzione sottoscritta tra il Comune e l’ALER per la gestione degli alloggi   ERP a partire dall’1.1.2012;

 la legge regionale circa il riordino delle sedi provinciale ALER e la definizione di un unico organismo gestionale;

 il commissariamento fino al 31.12.2013 della locale sede ALER e il conseguente passaggio dall’1.1.2014 ad un unico gestore regionale;

 la ventilata gestione diretta degli alloggi ERP di proprietà comunale a partire dall’1.1.2014;

 l’annuncio della costruzione di una Task Forse interna al Comune per provvedere alla gestione diretta del patrimonio ERP;

PRESO ATTO:

 della Determinazione dirigenziale n. 144 del 6.9.2013 con la quale si decide, pur in presenza di un provvedimento regionale di commissariamento della sede ALER locale, di assegnare alla gestione ALER ulteriori 33 unità immobiliari;

 dei costi aggiuntivi a carico comunale per la gestione di detti nuovi alloggi, pari a 190.000 €,

interrogano il Sindaco per conoscere:

 se, in prossimità della scadenza della convenzione in corso ALER/Comune, era opportuno consegnare alla gestione ALER ulteriori alloggi ERP;

 se, il commissariamento della locale ALER e il conseguente passaggio ad un’unica agenzia regionale, può complicare la complessiva gestione ERP;

 come viene motivato il rilevante incremento di spesa pari a 190.000 € per la gestione di soli  33 alloggi, tra l’altro appena ristrutturati e non interessati ad alcun intervento di manutenzione ordinaria;

 se non si ritiene di informare il Consiglio Comunale circa le decisioni assunte in tema di riordino dei settori/servizi per garantire la gestione comunale del patrimonio ERP.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti
  • Dott. Tan. Lory Maria Marchese Conte Cav. di Chiarafogna

    da quanto si evince in questo articolo sembra di intendere che l’aler gonfi tanto gli “incrementi di spesa”
    da quanto si sente gonfiano anche qualcosa d’altro con gli imbro ogli che fanno
    “muti passaron quella notte i fanti…”

  • Il Puma

    Le spese sono alte poiché gli stessi dipendenti dell’Aler, se geometri, architetti o ingegneri, per legge prendono non solo lo stipendio, ma anche la percentuale sui progetti presentati ed eseguiti dall’Aler stessa… come se non fossero già dipendenti, ma professionisti esterni!
    Altra oscenità italiana!