Ambiente
Commenta3

Da 21 giorni a Cremona non si respira Centraline oltre il doppio del limite

Nel ventunesimo giorni consecutivi di aria inquinata, due centraline su quattro raddoppiano il valore di attenzione di 50 microgrammi al metro cubo, arrivando a segnare dati in tripla cifra. 104 microgrammi in piazza Cadorna, 102 microgrammi a Spinadesco. 94 microgrammi le polveri in via fatebenefratelli, 86 in via Gerre Borghi. E’ il valore più elevato (97 la media delle centraline) di questo mese di dicembre in cui non c’è mai stato un giorno (fino ad oggi) di aria respirabile. Una serie continua di sforamenti che prosegue dal 30 novembre e per la quale l’amministrazione comunale non ha fino ad ora preso provvedimenti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti