4 Commenti

Teleriscaldamento, depositata alla Camera interrogazione M5S

toninelli aem-evid

Il caro-teleriscaldamento a Cremona arriva alla Camera dei Deputati con un’interrogazione a risposta scritta dell’onorevole Danilo Toninelli. Citate  altre situazioni problematiche, oltre a quella cremonese, nei centri dell’hinterland milanese, a Bergamo, Rimini (dove i comitati di cittadini sono ricorsi al Tar) per la scarsa chiarezza delle  bollette e soprattutto i costi giudicati troppo alti.

“Anche a Cremona – si legge nell’interrogazione –  il teleriscaldamento è al centro di accese polemiche legate ad alti costi di gestione, dispersioni di calore ed inefficienze riscontrate dagli utenti. Alcuni inquilini delle case popolari avrebbero ricevuto bollette di oltre mille euro a bimestre, con conseguente aggravio della loro condizione economica già fortemente disagiata; sempre a Cremona all’interrogante risulta vi siano casi di invalidi e famiglie disoccupate con minori che non possono usufruire né del teleriscaldamento né dell’acqua calda sanitaria; in proposito il Comitato acqua pubblica ha dichiarato che «Il teleriscaldamento doveva essere la soluzione migliore per le nostre case: più ecologico, più economico e più efficiente; invece a Cremona come altrove il sistema sta dimostrando di essere non solo ben poco ecologico, ma anche di avere costi a volte insostenibili, soprattutto per chi abita in complessi di edilizia popolare, che hanno impianti mal funzionanti e inadeguati per condomini mal coibentati e non costruiti secondo criteri di efficienza energetica (…)»”

Tali polemiche – continua Toninelli –  hanno portato l’azienda che ha in gestione il sistema di teleriscaldamento di Cremona (AEM Gestioni srl) ad intervenire sulla questione con un comunicato confermando che la rete di teleriscaldamento «non è solo perfettamente funzionante, ma anche rispetta i migliori parametri di sicurezza e di efficienza del settore». All’interrogante risulta tuttavia che proprio a Cremona un esperto in gestione dell’energia accreditato (EGE) incaricato da oltre 200 famiglie, avrebbe dimostrato la scarsa convenienza del teleriscaldamento. Inoltre, a suo avviso, le bollette sarebbero poco chiare, senza l’indicazione delle unità di misura, e quindi indecifrabili per l’utente normale”. L’interrogazione chiude chiedendo “se il Governo sia in possesso di dati circa l’effettiva economicità ed efficienza del sistema di teleriscaldamento e se intenda promuovere, per quanto di competenza, studi o ricerche sull’argomento”.

Analoga interrogazione è stata presentata anche in Consiglio regionale. Sul tema e su quelli affini dell’inquinamento, della politica di smaltimento dei rifiuti (inceneritore) e sulle correlazioni allarmanti tra alta incidenza dei tumori a Cremona e alti livelli di inquinamento atmosferico, si è svolto un convegno dei 5 stelle questa mattina, 21 dicembre, a palazzo Cattaneo. Intervenuti, oltre allo stesso Toninelli, l’esperto di sistemi energetici citato nell’interrogazione, Elia Sciacca, l’avvocato Massimiliano Cortellazzi, il medico ambientale Federico Balestreri.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti
  • Filippo Fusar

    ma chi cavolo ha scritto l’articolo?
    Al convegno di questa mattina non ho visto nessun giornalista di Cremonaoggi.
    Toninelli, infatti, non ha partecipato per impegni istituzionali.
    Questi scrivono per sentito dire ragazzi, questa è l’informazione da bar!
    COMPLIMENTI CREMONAOGGI bella figura di cioccolato !!!

    • el ciuk

      quando vieni ad una conferenza apri gli occhi,cero anch’io nonostante abbia bevuto una buona bottiglia di barbera, ho visto o che il giornalista faceva il moderatore ,sappi che il giornalista era Antonio grassi che ha girato le informazioni ai vari giornali inclusa cremona oggi.
      ok adesso vado al bar a bere un grappino.
      a proposito Fusar prima di parlare o accusare usa il cranio che la natura ci ha fornito al suo interno di un cervello più o meno funzionante esempio il mio è spesso annebbiato dal vino ma per adesso riesco ancora a fare dei minimi ragionamenti quindi prima di sentenziare …chiedi informati … e dopo eventualmente critica cremona oggi .

  • Enrico Lombardi

    in effetti hanno tolto la notizia appena si sono accorti della frittata!!!

  • el ciuk

    caro Filippo Fusar quando vieni ad una conferenza apri gli occhi,cero anch’io nonostante abbia bevuto una buona bottiglia di barbera, ho visto o che il giornalista faceva il moderatore ,sappi che il giornalista era Antonio grassi che ha girato le informazioni ai vari giornali inclusa cremona oggi.
    ok adesso vado al bar a bere un grappino.
    a proposito Fusar prima di parlare o accusare usa il cranio che la natura ci ha fornito al suo interno di un cervello più o meno funzionante esempio il mio è spesso annebbiato dal vino ma per adesso riesco ancora a fare dei minimi ragionamenti quindi prima di sentenziare …chiedi informati … e dopo eventualmente critica cremona oggi .