28 Commenti

Teleriscaldamento Il giudice boccia il ricorso d'urgenza di Aem

tribunale-aem-evi

L'avvocato Luca Curatti

Primo, importante risultato nel braccio di ferro tra alcuni inquilini di via Divisione Acqui 4 a Borgo Loreto e Aem Gestioni per il pagamento delle bollette pregresse del teleriscaldamento. Il giudice Benedetto Sieff ha infatti accolto le ragioni di un’inquilina che aveva presentato opposizione al ricorso d’urgenza fatto dall’azienda per ottenere il distacco del teleriscaldamento. Per il giudice, l’Aem non può staccare il teleriscaldamento a una famiglia morosa che risiede in un appartamento di proprietà del Comune. La signora si era rivolta ad Assoutenti e nel procedimento era assistita dall’avvocato Luca Curatti, presidente dell’associazione. Il legale ha puntato sulle “criticità dell’impianto di teleriscaldamento, sia per la dispersione del calore che per problemi relativi al conteggio e alla fatturazione che non corrispondono ai calcoli”. “La cliente”, ha aggiunto Curatti, “ha sempre provveduto a pagare l’acqua calda e quindi si ritiene ingiusto il distacco anche dell’utenza dell’acqua calda”.

Il giudice Sieff

Al giudice, la difesa aveva inoltre prodotto una serie di documenti per dimostrare oggettivamente e tecnicamente le ragioni dell’inquilina. “Abbiamo ritenuto nullo”, ha concluso Curatti, “lo stesso contatto di fornitura per una serie di vizi che sono stati esposti nella memoria difensiva”. Quella del giudice Sieff è la prima ordinanza in materia di teleriscaldamento emessa dal tribunale di Cremona.  “Grande soddisfazione” è stata espressa dal legale. “E’ la prima volta che un utente ottiene la giusta ragione davanti a un tribunale nei confronti di un gestore che chiede di tagliare il teleriscaldamento. E’ una sentenza capofila che potrebbe far nascere una class action costituita da persone che si vedono minacciate dal distacco del teleriscaldamento”. Nelle tre pagine di provvedimento, il giudice ritiene che il pericolo sollevato da Aem (stato di insolvenza , accumulo di debito arretrato e difficile rientro del debitore)  “appare allo stato scongiurato dalla presenza del Comune di Cremona  quale co-debitore solidale” della famiglia. Il contratto per la somministrazione di calore attraverso il teleriscaldamento “viene innanzitutto concluso tra l’ Aem e il Comune, mentre il successivo accordo integrativo prevede che Aem prenda in comodato la cosiddetta sottocentrale termica e si occupi della gestione dell’impianto dell’edificio senza tuttavia estinguere o modificare le obbligazioni principali del contratto di somministrazione tra Comune e Aem”. Per Sieff, “nel caso dell’eventuale conclusione del contratto tra Aem e utente del condominio o inquilino, il contratto integrativo in parola non prevede alcuna liberazione del Comune, lasciando spazio alla regola generale del cumulo di responsabilità”. Il Comune, dunque, “è il debitore principale” e quindi “deve ritenersi obbligato anche nel caso in cui l’immobile non sia mai stato occupato e che, finalmente, lo sia anche nel caso di insolvenza del debitore delegato, essendo  del resto difficilmente concepibile e attuabile una sorta di rapporto di obbligazione a intermittenza e potendo semmai parlarsi di sussidiarietà dell’obbligo del Comune rispetto a quella del condomino/inquilino”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti
  • bungatore

    VUOI VEDERE CHE SI CAMBIANO ANCHE I DIRIGENTI DELL’AEM………..???!!!

    • Maria

      Mi pare che, secondo il giudice, prima vadano spediti a casa quelli del Comune. Politici in primis.

      • bungatore

        OK .ma cominciamo dai dirigenti………….ma chi li ha inciuciati dove li mettimao……??????

    • Paolo pini

      Ti piacerebbe prendere il loro posto…

      Comunque da quanto si evince il debito e’ certo…. E l’ obbligazione da essere solo in capo all’inquilino vede corresponsabile il proprietario cioè il comune…. La solita storia…. Qua alla fine pagano sempre i cittadini…….

      • Daniele

        Completamente d’accordo.
        Nessun riferimento nella sentenza ai presunti difetti del teleriscaldamento.
        Quindi il debito deve essere saldato perchè il servizio è stato erogato come da contratto e quindi senza vizi tecnici.
        Chi poi lo paga alla fine siamo noi tutti con le tasse al Comune.

      • bungatore

        caro lei……….il posto di chi…………..???

        nel mio ex ambiente gli amministratori inadeguati venivano mandati a casa prima che facessero guai………..e non c’erano inciuciatori all’orizzonte………(forse)……..!!!

        • Paolo pini

          Ripeto leggendo l’articolo si evince chiaramente che il debito della inquilina e’ certo, il giudice non ha autorizzato lo stacco essendoci un co-debitore in solido’ cioè il comune.

          Indi la dirigenza aem ha lavorato in modo corretto e, correttamente, ha agito per salvaguardare un proprio diritto…. Poi se il giudice fa una sentenza diciamo fantasiosa… Che se non paga chi ha usufruito del servizio interviene il comune… Che colpa ne hanno?

          Poi se lei dovesse ritenere di voler sottolineare direttamente altre cose… In viale Trento e Trieste 38….. La sapranno ascoltare…

          Il vero schifo e’ che alla fine pagano i soliti….

          • Ivan59

            Assurdi commenti, nessun cittadino paga per un bene che è stato regolarmente pagato, il debito che scrivete che viene riconosciuto, è tutt’ora al vaglio dell’amministrazioni e di tecnici certificati come Elia Sciacca; i cittadini possono dormire sonni tranquilli, ancora una volta la legge ha mantenuto i principi di uguaglianza e rispetto della civiltà di diritto.

  • Daniele

    Quindi un inquilino di una casa comunale può non pagare il teleriscaldamento tanto ci pensa il comune?

    Nel caso posso farlo anche io privato?

    Ma i servizi sociali per prevenire queste situazioni di morosità funzionano?

  • cittadinocremonese

    Quindi ogni inquilino del Comune può non pagare visto che “appare allo stato scongiurato dalla presenza del Comune di Cremona quale co-debitore solidale” e ogni inquilino di persona abbiente anche privata potrà essere considerata in maniera simile??? …. a me pare che così facendo si penalizzano le persone serie che fanno sacrifici e pagano le loro pendenze …. e molti potranno domandarsi perchè continuare a pagare???

  • Quaqquaraqquà

    Paga il Comune=paga ognuno di noi! Chi paga le proprie bollette deve anche pagare per quelli che non le pagano! Bella sentenza!!!
    Stesso principio dell’evasione fiscale, chi paga le tasse le paga anche per gli evasori….da un lato si combatte l’evasione, dall’altro un potere dello Stato emette una sentenza opposta!!! Bel Paese l’Italia….

    • Francesco Capelletti

      Gentile signore condivido il suo sdegno circa l’uso dei soldi dei contribuenti onesti, ma mi sento molto più indignato quando leggo le cifre destinate alle consulenze esterne: questo suscita molto più ribrezzo rispetto al fatto di integrare la bolletta dell’acqua calda ad un’inquilina morosa.

    • Agnese80

      Interessante come un articolo ben scritto e chiaro venga interpretato a piacimento, il servizio erogato come si legge dall’articolo è stato pagato, mentre quello non erogato no, i cittadini non pagano al posto degli utenti, per fortuna si legge prima l’articolo poi i commenti, si rivela una certa incomprensione del testo.

  • elia sciacca

    Ferrari direttore dell’ AEM dice come un automa sempre le stesse cose :
    il TLR è conveniente, colossale bufala, che le tariffe non si discostano più del 5 % da quelle delle altre città ,dimenticando di dire che anche quelle città usano anch’esse il teleriscaldamento, da cogenerazione e da inceneritori , si spende meno in manutenzione altra bufala , nell’attesa della prossima assemblea di fine gennaio, per spiegare con bollette alla mano che la povera gente delle case popolari pagano il doppio rispetto a quello che realmente consumano, ed a persone che non si sono allacciate al TLR nello stesso stabile o alla case popolari Aler con affitti calmierati e bollette bimestrali di 1200 euro …. a cui non dimenticatevi mai, che hanno imposto loro il TLR, io ho fatto dei calcoli certificati da cui è stata tratta l ‘interrogazione parlamentare e regionale dai 5 Stelle è ho dimostrato con software certificati dal CTI che gli alloggi di borgo Loreto nonostante siano stati riqualificati con tanto di cappotto e doppi vetri consumano il 40% in più di prima dei lavori, di quando usavano la caldaietta autonoma. Nella commissione ambiente ho chiesto sia all’ineffabile Ferrari che al presidente Zanoni di rendere pubblici gli incentivi milionari di soldi pubblici vedi certificati verdi , TEE ecc ma come al solito tutto tace
    secondo me come ho detto in commissione e diverse volte nelle emittenti private ,E’ l’AEM che dovrebbe pagare le ingenti spese per le dispersioni e non il comune documentate con bollette alla mano dal sottoscritto nell’udienza pubblica visto che fornisce il teleriscaldamento e incassa le esagerate bollette che ho reso resa note ai vertici AEm all’assessore Amore ,al sindaco Perri , al direttore dell’Aler ecc. nell’attesa che la commissione parlamentare e quella regionale diano risposte su l’interrogazione del deputato Toninelli danilo dei 5 stelle, a valle di una mia perizia tecnica vi saluto .
    se volete delucidazioni scrivetemi
    eliasciacca@gmail.com

    • Daniele

      Mi scusi la lascio in un thread di commenti e la trovo in un altro in cui Lei dice le stesse cose.

      Come nell’altro le auguro una buona campagna elettorale.
      solo vari un attimo il discorso.

      La sentenza non fa accenno a vizi tecnici, pur avendo la difesa mostrato documenti che come il suo lo denunciavano.
      buona giornata

    • Paolo pini

      Signor Sciacca capisco che lei non abbia ancora capito che il teleriscaldamento sia l’alternativa al riscaldamento tramite costruibili fossili CENTRALIZZATO. Possiamo anche capire che lei faccia fatica a comprenderlo… E quindi tutti i suoi calcoli sono pura aria fritta… E’ stato pure defenestrato in tutti i blog di termotecnica….

      Ci aiuti invece a comprendere come lei abbia conseguito una laurea in ingegneria…

      Nel mentre dopo che è stato defenestrato da tutti i partiti politici negli ultimi 20 anni…lo Sto arrivando! Vero che è troppo inconcludente per chi sta facendo il filo oggi….

      • bungatore

        MA LEI CON CHE COSA TELERISCALDA…..?? …..con le patatine fritte………………???

        E che cosa stanno bruciando oltre alla eco-raccolta….senza eco………………??
        E lei in che cosa è laureato…di grazia….??

        • Paolo pini

          Su faccia il bravo usi nome e cognome
          Capisca la differenza tra calore centralizzato e calore fornito da singole caldaiette
          Poi se ha bisogno di ulteriori informazioni con serenità vada nella sede di aem e vedrà che le rinfrescano le idee…

          Nel mentre le suggerisco di leggersi bene la sentenza…. Il giudice HA CONFERMATO che ill debito dell’utente nei confronti di aem e’ cero…. Ha solo usato un po’ di fantasia che se l’utente non paga paga il comune….

          Impari a metterci la faccia…. Vivrà meglio

          😉

          • bungatore

            prima ci faccia vedere la Sua……..!!
            grazie

      • elia sciacca

        paolo Pini che bel nome ti sei inventato sei di un ignoranza spaventosa fatti spiegare da qualcuno più competente di me che il TLR centralizzato dei tuoi amici usa anch’esso combustibili fossili. lo sapevi che il gas fa parte dei combustibili fossili?
        pini ma una volta non ti chiamavi Matteo Rezzi? sappi che usare il nome di un altro è molto pericoloso.e può portare a denunce penali.ho telefonato a paolo pini è mi ha riferito che lui non ha mai scritto nulla questa volta non la passi liscia sappi che ti querelo.

  • elia sciacca

    pardon non è Zanoni il presidente AEM gestione ma Federico Zamboni

    • bungatore

      secondo lei chi potrebbe avere inciuciato……..(forse)……????

  • elia sciacca

    paolo Pini che bel nome ti sei inventato sei di un ignoranza spaventosa fatti spiegare da qualcuno più competente di me che il TLR centralizzato dei tuoi amici usa anch’esso combustibili fossili. lo sapevi che il gas fa parte dei combustibili fossili?
    pini ma una volta non ti chiamavi Matteo Rezzi? sappi che usare il nome di un altro è molto pericoloso.e può portare a denunce penali.ho telefonato a paolo pini è mi ha riferito che lui non ha mai scritto nulla questa volta non la passi liscia sappi che ti querelo.

    • Daniele

      Riporto la risposta di Pini

      il teleriscaldamento sia l’alternativa al riscaldamento tramite costruibili fossili CENTRALIZZATO

      La parola costruibili penso sia sfuggita al correttore, forse voleva dire combustibili.

      Prima di partire in quarta forse é il caso di leggere le risposte.

      Chi pensa di querelare Paolo Pini o Matteo Rezzi o chiunque non é d’accordo con lei?
      Non le sembra di aver esagerato?
      Se è a corto di risposte per replicare è più elegante il silenzio.

      Buona serata e buona camomilla

      • elia sciacca

        DANIELE HAI TENTATO DI GIUSTIDFICARE UNA SCHIOCCHEZZA CON UN’ALTRA ,NELL’ATTESA CHE UN ALTRO VOSTRO COMPARE MI CRITICHI E MI DERIDA TI SALUTO UNA COSA è CERTA IO CON QUESTO SITO DOVE LA DIREZIONE NON INTERVIENE E NON ESISTE MODERAZIONE HO CHIUSO.
        BUON DIVERTIMENTO COME FARETE ADESSO SENZA LE MIE REPLICHE ,MAH …..

        • Paolo pini

          Ma lei chi vuole denunciare.

          Chi millanta il titolo di ingegnere. Cioè lei….

          Chi non ha ancora capito che il teleriscaldamento e’ una alternativa al riscaldamento centralizzato a gas? Cioè sempre lei….

          O forse vuole denunciare chi ha idee confuse ed ha girato tutti i partiti politici? Cioè sempre lei…

          Ma per piacere….

          • bungatore

            e ora si faccia vedere………………!!

  • beppe il carozziere di via brescia

    Bungatore ha ragione pini paolo dagli il vero nome come il suo che si è inventato, di sana pianta e che si nasconde, io conosco paolo pini ha un figlio e mi ha garantito che lui non ha mai scritto sul sito di cremona oggi, e che sta valutando cosa fare, Pini ….. sei veramente paolo pini perché non ci dici dove abiti e ci lasci un recapito telefonico ?? Pini smettila di fare il buffone e di sostituirti ad altri.